di Elisa Erriu 17 Marzo 2021
genova-cena-funebre

Forse non sapevano di violare anche così le normative anti contagio, o forse è il modo più triste, finora che abbiamo scovato, per ritrovarsi a tavola: a Genova un gruppo di persone hanno organizzato una cena funebre per mangiare tutti assieme, senza rispettare le restrizioni.

A parte il fatto che soltanto ieri, la polizia locale di Genova ha rilasciato 91 multe, 12 nel centro storico, 78 nel resto della città. Ma la notizia più inquietante spetta proprio alle sanzioni comminate a un circolo: dopo una segnalazione di schiamazzi in via Borzoli, la polizia è intervenuta e ha così scoperto che si stava tenendo una festa all’interno di un circolo culturale.

Si trattava di una ventina di persone, compresi alcuni minori (anche bimbi in passeggino) intenti a consumare una cena funebre. Tutti i presenti, di nazionalità romena, erano seduti a tavola, senza alcun riguardo per le misure anti contagio e hanno spiegato che si sono riuniti proprio per celebrare il decesso di un loro connazionale.

Sono stati tutti sanzionati per assembramento e mancato uso di dispositivi di protezione individuale. È stata anche sanzionata la trentottenne italiana responsabile del circolo e la sua attività di somministrazione è stata proposta alla prefettura per la chiusura temporanea.

[ Fonte: la Repubblica ]

1