di Elisa Erriu 7 Gennaio 2021
india-nave-abbandonata-ristorante

Era stata lasciata sulle coste del Bengala, in India, da un armatore che non era riuscito a governarla: dopo essere diventata una meta turistica ora la nave abbandonata diventerà un ristorante.

La nave cargo MV Maa che proveniva dal Bangladesh, è in realtà arenata sul litorale dell’Andhra Pradesh dallo scorso 13 Ottobre, dopo essere stata travolta da fortissime raffiche di vento. Il suo armatore non era stato in grado di condurla e l’aveva fatta arenare: secondo le fonti, l’armatore avrebbe analizzato i pro e i contro di riportarla a galla, ma le autorità portuali avrebbero però richiesto un certificato di navigabilità per consentire alla nave di entrare di nuovo nell’area del porto. Così l’armatore aveva deciso che non valeva la pena riprendersela e se n’era disinteressato, lasciandola lì con un avviso di abbandono all’assicuratore Protection Indemnity Club.

Nei giorni successivi, il governo locale e la Guardia costiera dell’India, hanno fornito assistenza e istruzioni per rimuovere il carburante ed evitare fuoriuscite in mare. La società Gill Marines, nominata nuovo armatore della nave, ha affermato che la loro priorità iniziale era recuperare il carburante dalla nave in modo da evitare l‘inquinamento ambientale. Alla fine, la società specializzata ha rimosso 149.000 litri di idrocarburi, prevenendo un imminente sversamento.

Dopo questo primo recupero, era interesse del governo trovare una soluzione per recuperare la MV Maa, a maggior ragione dopo che la nave era diventata un’attrazione turistica famosa in tutto il Paese. Il ministro del Turismo Muttamsetti Srinivasa Rao ha dichiarato di essere in trattativa con le autorità per definire le modalità per acquisire la nave, apportare le modifiche necessarie e trasformarla in un ristorante galleggiante.

[ Fonte: New Indian Express ]