di Veronica Godano 16 Marzo 2020
Inter: il pranzo dei calciatori per restare in forma in quarantena

L’Inter pensa proprio a tutto e, anche durante questo periodo di quarantena, predispone pranzi personalizzati da inviare ai calciatori affinché rimangano in forma. Gli atleti hanno ricevuto in queste ore le vaschette confezionate dallo chef Giulio Lombardoni che ha seguito le direttive di Matteo Pincella, il nutrizionista arrivato ad Appiano la scorsa estate dopo l’ esperienza con Juventus e Nazionale. Il servizio di consegna è curato dalla security del club.

Nicolò Barella ha pubblicato l’intero menù in una storia Instagram: maccheroncini al ragù, petto di pollo, hamburger di pollo, zucchine, cavolfiori, pasta di legumi, guacomole e muffin proteici. Stesso scenario per Danilo D’Ambrosio che ha mostrato a noi comuni mortali – divisi tra code chilometriche fuori dai supermercati e consegne a rallentatore della spesa a domicilio – la sua pasta al ragù. Roberto Gagliardini, attraverso le storie della compagna Allegra, si è dato alla quinoa con le verdure. Romelu Lulaku, arrivato da poco a Milano, aveva già raccontato ai media come la squadra stesse lavorando per fargli rispettare un certo regime alimentare. Non ha avuto bisogno della dieta nerazzura Lautaro Martinez, alle prese con l’asado argentino, accompagnato da verdure grigliate.

Take away di serie A, quindi, per l’Inter e giocatori al sicuro lontani da qualsiasi contatto con il mondo esterno.

Fonte: Sky Sport