di Veronica Godano 19 Ottobre 2019

Kellogg’s lancia sul mercato “All together”: una scatola in edizione limitata che riunisce tutti i suoi iconici cereali per la prima volta. L’iniziativa vuole lanciare un messaggio positivo sui diritti della comunità LGBT , insieme a Gay and Lesbian Alliance against defamation (GLAAD), con cui la multinazionale statunitense ha stretto una partnership.

Ma tuonano su Twitter le polemiche di alcuni genitori americani, per i quali un alimento consumato da un bambino che va alle scuole elementari, non dovrebbe essere suscitare il dibattito sulle questioni di genere o sui diritti dei gay. In qualche caso, le considerazioni sono omofobe, tanto che tra i commenti si legge: “Sodomites will certainly be ALL TOGETHER in the afterlife” (I sodomiti saranno tutti insieme nell’aldilà), utilizzando “All together” chiaramente con un’accezione negativa.

La versione speciale anti-bullismo conterrà: Corn Flakes, Froot Loops, Frosted Flakes, Frosted Mini-Whets, Raisin Bran, Rice Krispies e tutte le mascotte, da Tony Tiger a Toucan Sam. Il pacchetto costa quasi 20 dollari e Kellogs’s ha promesso di donarne 50mila a Glaad.

Tra le critiche social spiccano anche commenti positivi, a favore dell’iniziativa gay friendly. Tra chi ha apprezzato la trovata, si tratta di un’idea “geniale” e di forte impatto per chi si trova in una condizione di emarginazione sociale a causa del prioprio orientamento sessuale.

Fonte: Yahoo LifeStyle

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento