di Veronica Godano 7 Maggio 2020
MasterChef Spagna: serve una pernice cruda, espulsa

E’ accaduto in una puntata dell’ottava edizione di MasterChef in Spagna: una concorrente è stata espulsa per aver servito una pernice cruda. La partecipante si è giustificata dicendo di avere poco tempo a disposizione per pulire l’animale, solo venti minuti, circostanza in cui proprio non se l’è sentita perché le provocava disgusto.

Scontato il richiamo dello chef Jordi Cruz, in giuria con Samantha Vallejo Nagera  e Pepe Rodriguez:  “Mai mi ero trovato in una situazione del genere in otto anni di programma. Presentarti qui con una pernice morta, in questa maniera, non è solo una mancanza di rispetto nei miei confronti, ma lo è nei confronti dei tuoi compagni, che hanno avuto il tuo stesso compito e il tuo stesso tempo e sono riusciti a portare a termine la prova. E’ una mancanza di rispetto verso i 28mila aspiranti concorrenti che si sono presentati ai provini e hanno provato con tutte le loro forze a entrare nel programma. Qualsiasi siano le tue ragioni non hai giustificazioni”.

Saray è stata espulsa dal programma, mentre lo chef ha fatto mea culpa: “La verità è che abbiamo sbagliato noi. Ha sbagliato il programma a sceglierti, a puntare su di te. Penso che farti entrare sia stato il più grande errore di sempre nella storia del programma“.

[Fonte: Il Fatto Quotidiano]