Chef Rubio

Dopo Salvini, anche il senatore Maurizio Gasparri se la prende con Chef Rubio, reo di aver detto idiozie sul sistema di sicurezza italiano che, in questo caso, era in servizio a Trieste.

Il volto noto di Dmax ha suscitato scalpore, perché sul suo account Twitter ha commentato la sparatoria di Trieste, dove ieri pomeriggio hanno perso la vita due agenti di 34 e 31 anni, così: ““Inammissibile che un ladro riesca a disarmare un agente. Le colpe di questa ennesima tragedia evitabile risiedono nei vertici di un sistema stantio che manda a morire giovani impreparati fisicamente e psicologicamente. Io non mi sento sicuro in mano vostra“.

Palese l’attacco allo Stato e a quella destra che della solidità dei corpi armati ne ha fatto un grimaldello politico. “Ma chi è questo chef Rubio che di fronte a una tragedia così grande parla con questo linguaggio? – ha attaccato Gasparri, sottolineando che – sì ci sono problemi, non di preparazione ma di sostegno alle Forze di Polizia”.

Certo è che Gasparri non ha ben in mente chi sia tale soggetto dello show business quando asserisce: “Non so chi sia questo personaggio”. L’unica cosa di cui è sicuro è che “questo signore dice fesserie con un’arroganza che merita disprezzo totale”.

Fonte: AdKronos

commenti (1)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar Luca63 ha detto:

    Guardavo i programmi di questo qua .
    Adesso mi fa schifo perfino scriverne il nome .
    Appena vedo quella faccia cambio canale .