di Elisa Erriu 12 Marzo 2021
milano-bar-cocaina-biliardo

Palla 8 in buca d’angolo. A Milano un uomo e forse il proprietario di un bar erano coinvolti in uno strano spaccio di sostanze stupefacenti: nascondevano cocaina nelle buche del biliardo.

Non è ancora chiaro se fosse complice anche il titolare del bar, ma alla periferia di Milano, nella zona Quinto Romano, i poliziotti della Squadra investigativa hanno arrestato mercoledì pomeriggio un cittadino italiano di 33 anni per detenzione e spaccio di droga. I poliziotti hanno scoperto che il 33enne usava un bar-sala giochi della zona per nascondere la cocaina nelle buche dei tavoli di biliardo.

Quando i poliziotti sono entrati nel bar, hanno trovato il ragazzo e il proprietario del bar, un cinese di 49 anni, in compagnia di un acquirente, che aveva appena acquistato per 40 euro due dosi di cocaina. È quindi possibile che anche il barista fosse coinvolto o almeno consapevole di cosa stesse capitando nel suo locale, anche perché al momento dell’arresto il 33enne stava contando tranquillamente alcune banconote di piccolo taglio, per la somma totale di 130 euro, mentre nella buca di biliardo presente nella sala, sono stai trovati 11 involucri di cocaina e, nell’intercapedine dello stesso, uno di marijuana.

Il 33enne è stato quindi arrestato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, mentre il proprietario del bar è stato denunciato per lo stesso reato.

[ Fonte: ANSA ]

1