di Elisa Erriu 13 Marzo 2021
milano-ristorante-scala-cena-camerieri

Come in un’opera teatrale, un ristorante vicino alla Scala a Milano ha dato vita a uno “spettacolo” fuori dall’ordinario: era aperto a cena con 14 ospiti ai tavoli e persino il servizio ai tavoli.

Erano in 14 seduti a tavola, in pieno centro a Milano, per “l’ultima cena” prima che la Lombardia entri in zona rossa: ieri la Polizia ha scoperto che un ristorante di via Romagnosi, a pochi metri dalla Scala, è rimasto aperto oltre l’orario consentito, addirittura con tanto di camerieri che servivano la cena.

Nella sola giornata di ieri sono state oltre mille i controlli con interventi, in modo tale che gli agenti facessero mantenere la distanza sociale alle persone nella zona delle Colonne di San Lorenzo, in Darsena e a Brera, alcuni luoghi simbolo della Movida. Proprio durante uno di questi controlli, hanno scoperto il ristorante aperto a cena.

A quanto pare a Milano c’è ancora chi “lotta” contro le restrizioni anti contagio imposte dal Governo, rimanendo un po’ nascosti e un po’ clandestini come fossero proibizionisti: infatti l’ultimo trend della movida milanese è proprio quello di entrare nei bar “chiusi”, a cui si può accedere con una parola d’ordine. Un’idea che avevano già usato i ristoranti a Parigi, aperti di nascosto, in cui banchettavano a tavola anche (soprattutto) magistrati e poliziotti.

[ Fonte: ANSA ]

 

1