di Elisa Erriu 17 Maggio 2021
new-york-sindaco-hamburger-patatine-vaccino

Prendere per la gola qualcuno per convincerlo a fare ciò che vuoi, è un metodo che ha sempre funzionato bene: lo sa bene a quanto pare anche il sindaco di New York, che ha deciso di mangiare hamburger e patatine fritte in diretta per “ingolosire” i suoi concittadini per fare il vaccino.

Conferenza stampa in diretta, bandiera americana alle spalle e tono solenne. Parrebbe una classica comunicazione di Bill De Blasio, se non fosse che a un certo punto il sindaco di New York prende un paio di patatine fritte e un hamburger e se li gusta in diretta, beatamente, davanti a milioni di telespettatori.

Vi piacciono?”, ammicca De Blasio in diretta. “Bene, pensate a questi quando vi vaccinate. Se lo fate, ve li offro io”: così il primo cittadino ha promesso alcuni voucher omaggio a tutti i newyorchesi che si vaccineranno. Non dovrebbe sorprendere la tecnica “seduttrice” di De Blasio. È da inizio mese che negli Usa promuovono la campagna di vaccinazione, offrendo in cambio birra, patatine e dolci a tutti coloro che faranno il vaccino.

Il motivo è semplice: negli States, proprio come in Cina (dove anche lì promettono in cambio buoni e uova gratis a chi si vaccina), sono talmente avanti con le vaccinazioni, che si chiedono se ci sia davvero bisogno di immunizzare proprio tutta l’America.