di Elisa Erriu 13 Novembre 2020
orvieto-caffè-ruba-portafogli

Un caffè decisamente amaro, ma non per un cliente, bensì per il gestore di un bar di Orvieto che l’ha servito: creando un po’ di confusione, un avventore riesce a rubare il portafogli del barista, dopo l’ordinazione.

Il fatto è avvenuto qualche giorno fa, quando ancora non era entrato in vigore il Dpcm che consente solo l’asporto. In un bar del centro storico di Orvieto, un uomo sulla quarantina è entrato nel locale e ha ordinato un caffè al barista. Intanto che aspettava al banco, è arrivata un’altra persona che ha fatto un acquisto e, nel dare il resto, il barista ha preso i soldi dal proprio portafoglio che ha appoggiato vicino la cassa, in un punto comunque nascosto alla vista dei clienti.

Il cliente che aspettava il caffè ha osservato il gesto e, con molta calma, ha terminato di bere il caffè, al momento di pagare, maldestramente ha fatto cadere per terra l’espositore delle caramelle che c’era sul bancone. Il barista si è dovuto abbassare per raccogliere il materiale fatto cadere dal cliente, ma quando è tornato su, in quel momento si è accorto che era sparito il portafoglio.

Il barista ha immediatamente chiamato il 113 e sul posto è arrivata una pattuglia del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orvieto, che ha invitato il barista a sporgere denuncia. Sono iniziate subito le indagini che nel giro di qualche giorno hanno consentito alla Squadra Anticrimine del Commissariato di identificare l’autore del furto: si tratta di un quarantenne residente a Napoli, che ha a suo carico numerosi precedenti di polizia per reati simili.

[ Fonte: Il Messaggero ]

1