di Elisa Erriu 3 Marzo 2021
parco

(Anche) per quest’anno niente picnic e niente gita tra amici o parenti: 7 italiani su 10 sono disposti a rinunciare a Pasqua e Pasquetta. È da quanto è emerso da un recente sondaggio e a quanto pare, sono soprattutto le donne a dire addio ai festeggiamenti tradizionali.

Adnkronos ha pubblicato il suo recente sondaggio realizzato in collaborazione con Emg-Different, in cui rivela come nel 2021 gli italiani potrebbero festeggiare l’imminente Pasqua e Pasquetta. E secondo le 1.463 persone maggiorenni che hanno risposto al sondaggio, 7 italiani su 10 rinunciano a festeggiare: l’80% che dice addio alla gita del lunedì dell’Angelo, vive al Nord, mentre al Sud “soltanto” un 60% non festeggerà come da tradizione.

Sicuramente le incertezze e le impennate di contagio continuano a far paura e gli italiani, per il secondo anno di seguito, eviteranno il pranzo con i parenti e le tradizionali scampagnate di Pasquetta. La domanda posta agli intervistati è stata: “vista l’attuale situazione dei contagi, lei è favorevole o contrario a passare la Pasqua e la Pasquetta in casa?” ed è così che il 70% degli intervistati risponde sì, solo il 21% si dice contrario (mentre il 9% preferisce non rispondere).

Le donne sono coloro che preferiscono rinunciarci, con una maggioranza del 75% rispetto agli uomini (62%). Invece, in base all’età, a rinunciare ai festeggiamenti sono il 63% le persone con meno di 35 anni, il 59% è tra i 35 e i 54 anni, mentre il 78% è over 55.

[ Fonte: Adnkronos ]

 

 

1