di Elisa Erriu 7 Gennaio 2021
Pizza Napoletana Metodo - Margherita dall'alto

Piatto italiano entrato a far parte del patrimonio Unesco, la pizza è anche un simbolo per eccellenza di Napoli: ecco perché Alpitour ha deciso di realizzare un pacchetto viaggio davvero “verace”.

Il 17 gennaio si celebrerà in tutto il mondo. il World Pizza Day, ma all’interno dell’offerta turistica “Napoli: a lezione di cucina, Alpitour ha scelto di dedicare un pacchetto viaggi riservato alla pizza: come impastare acqua e farina, quali farine scegliere, come stenderla e come farcirla. Il giorno destinato alla pizza, avverrà all’interno di un pacchetto viaggio di tre giorni alla scoperta di Napoli in tutta la sua bellezza, dando spazio alla sua storia, alla cultura e alle pause enogastronomiche non convenzionali.

I partecipanti che avranno scelto il pacchetto viaggio, si ritroveranno il giorno in una «Pizza Class» insieme ad autentici maestri pizzaioli, che insegneranno alcuni dei loro segreti, come la scelta della materia prima fino al momento cruciale di mettere (letteralmente) le mani in pasta. Dopo averla farcita, ci sarà anche il momento topico del passaggio dal bancone al forno, rigorosamente quello tradizionale napoletano a legna.

Durante il week end sarà, inoltre, possibile visitare la città: la Cattedrale in via Duomo, passando dal centro storico e Spaccanapoli, strada eccezionale che sembra dividere la città in due, fino a via Toledo. Da non perdere la Galleria Umberto I, piazza Trieste e Trento, e poi piazza Plebiscito per ammirare il Palazzo Reale, fino all’immancabile pit stop: uno dei tanti bar della città dove assaporare il vero espresso napoletano accompagnato da una sfogliatella o da un babà.