di Veronica Godano 19 Dicembre 2019
Prosecco

Venezia ha bisogno d’aiuto per rimettersi in piedi dopo il maltempo dei mesi precedenti. Il sostegno arriva dalla Doc Prosecco che intende donare 100mila euro per aiutare la città nel rilancio della sua immagine nei confronti dei turisti che, a causa della diffusione di descrizioni mediatiche distorte delle condizioni del centro storico, hanno disdetto molte prenotazioni alberghiere poiché suggestionati dalla immagini dell’acqua alta.

Il presidente del Consorzio, Stefano Zanette, ha affermato: “Venezia ci rappresenta con la sua bellezza nel mondo e con il nostro supporto intendiamo contribuire a restituire alla città la gioia di un periodo natalizio effervescente e armonizzato con il brio delle nostre bollicine. E’ un sostegno per aiutarla a superare le ferite di natura morale più che materiale”.

“Come avvenuto un anno fa in occasione dei danni causati dalla tempesta ‘Vaia’ sulla montagna veneta – continua Zanette – vogliamo nuovamente testimoniare la nostra vicinanza e la nostra disponibilità a tutto il territorio in cui operiamo e in cui ci sentiamo spiritualmente inseriti, con i nostri prodotti di eccellenza, fra i primi rappresentanti”.

Il Consorzio Prosecco Doc, inoltre, oltre al sostegno alle attività di comunicazione, provvederà a finanziare le attività dell’Amministrazione per la notte di Capodanno.

Fonte: Ansa; Qualivita