di Veronica Godano 31 Agosto 2020
ristorante affollato

Un pub di Milano lavora come se il Covid fosse stato frutto di un brutto sogno. “La nostra libertà non termina dove iniziano le tue paure, se sei spaventato stai a casa! Se hai paura di trovarti all’interno con altre persone non entrare in questo locale”. Questo si legge sul foglio all’ingresso e sono in tanti su Tripadvisor a segnalare quello che accade nel locale.

Il posto in questione si trova a Magenta, in provincia di Milano, ed è finito al centro delle polemiche per il modo in cui accoglie i clienti al tempo del Coronavirus. I commenti online non lasciano spazio all’immaginazione: “Entri e non ti misurano la temperatura, mascherine dei camerieri o inesistenti (barista) o portate con naso scoperto. Tutto il locale è tappezzato di questi fogli. Norme anti Coronavirus inesistenti, chissà cosa succede in cucina”. E sul portale gastronomico si legge ancora: “Un locale anonimo, cibo decente non c’è che dire, ma il must è il negazionismo sul covid! Dal livello culturale che si respira potrebbe ospitare tranquillamente un convegno di terrapiattisti o di no vax! Consiglio inoltre di modificare l’arredamento in stile medievale, magari ci scappa pure uno ius primae noctis”.

A questo punto, rimane da capire se non sia l’unico esercizio pubblico a negare palesemente una pandemia in atto

Fonte: [Il Fatto Quotidiano]