di Elisa Erriu 16 Dicembre 2020
rimini-bounty-capodanno-fuso-orario-tokyo

Sventola la bandiera pirata e si sente aria di festa: a Rimini il noto locale Bounty ha deciso che anche quest’anno il capodanno si farà. Come? Con il fuso orario di Tokyo.

Non ci saranno i soliti trenini tradizionali dell’ultimo dell’anno, ma ci sarà comunque il brindisi: così Giuliano Lanzetti, titolare del Bounty, lo storico locale del lungomare di Rimini, ha condiviso la sua idea per il capodanno 2021. E si terrà nel pieno rispetto delle normative anti-Covid: “Abbiamo scelto di reinventarci e fare un capodanno alternativo, dove festeggeremo di pomeriggio“, ha detto Lanzetti. “Trasmetteremo in diretta il capodanno a Tokyo. Quando da loro sarà mezzanotte, da noi saranno le 16, così potremo stappare una bottiglia e festeggiare rispettando le ultime disposizioni del Governo”.

Siamo il Bounty, un locale che c’è da oltre trent’anni, aperto 365 giorni all’anno, figuriamoci se possiamo rimanere chiusi a capodanno”, ha continuato il titolare. “Stiamo soltanto cercando di preservare anche gli interessi della nostra azienda. Anche se avremo una capienza limitata date le restrizioni anti contagio, vuol dire che anziché dei nostri 350 posti, ne avremo 160, manterremo il distanziamento nei tavoli, ma ci sarà comunque aria di festa, una festa sicura. Noi saremo sempre pronti a lottare per rispettare il nostro lavoro e il nostro settore.

[ Fonte: ANSA ]

1