di Veronica Godano 16 Luglio 2020
Giuseppe Conte

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Dpcm del Premier Giuseppe Conte che aggiorna le misure per ristoranti e supermercati al fine di contenere il contagio da Covid-19.

Nei ristoranti, altro giro di valzer. La norma del distanziamento a tavola non sarà imposta quando i commensali sono anche coinquilini o si frequentano di solito. Una decisione basata su una maggiore responsabilizzazione dei clienti e sulla fiducia riposta in loro. Per chi consuma al banco, invece, il distanziamento va mantenuto. Sono riammessi poi i buffet, ma continuerà a essere vietato il self service: al personale di bar e ristoranti l’onere di servire i clienti. Al buffet, chiaramente, bisognerà continuare a mantenere la distanza di sicurezza e indossare la mascherina, che potrà essere tolta solo una volta rientrati al tavolo. Il self-service sarà concesso solo per cibi monoporzione.

Anche i camerieri dovranno indossare un dispositivo di protezione. Continua a essere vietato il classico menu cartaceo sostituito da quello telematico o pubblico.

Nel provvedimento attuale sparisce anche l’obbligo dell’uso dei guanti nei centri commerciali e nei supermercati. Sui guanti, si sono susseguite diverse teorie in questo periodo, sul fatto che l’utilizzo di questo dispositivo di sicurezza potesse essere pericoloso e che invece di contenere il rischio di contagio, lo aumentasse. Quello che si chiederà alla clientela ora, è l’utilizzo frequente di gel, con acqua e sapone o con soluzione idro-alcoliche.

Fonte: [Ultima Ora News]