di Veronica Godano 20 Aprile 2020
ino-instagram-crescono-follower

In futuro si potrà ordinare su Instagram cibo a domicilio e acquistare gift card. Il nuovo progetto coinvolge i ristoranti americani, ma promette di espandersi su scala mondiale. Il social network che spicca per i contenuti visivi, dopo un’attenta analisi dei trend online nell’ultimo periodo, ha deciso di concedere questa possibilità ai profili aziendali dei ristoranti. Ogni locale inserirà sulla propria homepage dei nuovi pulsanti che gli daranno la possibilità di accedere al food delivery. Il tutto senza addebitare alcuna fee su queste transazioni.

A fine marzo, Mark Krieger co-founder di Instagram ha creato Save Our Faves, un sito web che collega i locali della Bay Arena con numerosi ristoranti di San Francisco e che consente di fare acquisti direttamente sul social.

“Si è parlato molto di appiattire la  curva dell’epidemia di Coronavirus, rallentando la diffusione per ridurre il carico sul nostro sistema sanitario. Speriamo che SaveOurFaves contribuisca a spianare la curva delle entrate perse per i ristoranti fornendo loro le risorse per far quadrare i conti e preservare il sostentamento dei lavoratori salariati in questo momento difficile”, ha affermato Krieger. Si tratta di un esperimento partito con i ristoranti della Contea di Marin e che dal 15 aprile è disponibile per tutti i ristoratori degli Stati Uniti e del Canada.

Con queste nuove funzionalità, le aziende possono condividere adesivi per buoni regalo, consegne di cibo o raccolte di fondi per sostenersi e pagare i dipendenti.  “Per molte aziende in questo momento, ogni vendita aiuta. Continueremo a lavorare su funzionalità che semplificano il supporto ai ristoranti e alle piccole imprese”, hanno affermato da Instagram.

Gli account Instagram Business sono gratuiti da configurare e utilizzare. La società fa affidamento su  un modello di entrate basato sulla pubblicità che nel 2019 ha portato a 20 miliardi di sollari. Inoltre, per usufruire di questi funzionalità, è stato abbattutto il muro dei 10mila follower.

[Fonte: Reportergourmet]