di Veronica Godano 13 Giugno 2020
supermercato

A Roma è stata presa la banda dei supermercati che, durante il lockdown, ha commesso 6 furti. L’obiettivo, una volta entrati all’interno degli esercizi commerciali, era la cassaforte. I militari del Comando Provinciale della Capitale ha eseguito questa mattina un’ordinanza emessa dal gip di Velletri su richiesta della Procura di Velletri che dispone la custodia cautelare in carcere per 5 persone. Sono accusate del reato di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti ai danni di supermercati

All’interno dei supermercati, i membri della banda svaligiavano la cassaforte, ma a volte portavano via anche prodotti dagli scaffali. Le indagini dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Frascati sono ancora in corso. I 5 indagati, tutti di etnia Sinti (tra i 25 anni e i 45 anni) e con dei precedenti penali, sono stati incastrati grazie alle riprese delle telecamere di sorveglianza dei supermercati. I vestiti che indossavano hanno reso possibile la loro identificazione da parte dei militari. La banda avrebbe commesso altri illeciti nella città di Roma e in provincia. Il gruppo criminale aveva la propria base operativa nella località Tor San Lorenzo nel comune di Ardea dove si riuniva in genere a casa di colui il quale le indagini hanno confermato essere il capo.

[Fonte: RomaToday]