di Veronica Godano 10 Febbraio 2020
Sanremo 2020: i Pinguini Tattici Nucleari hanno preso il nome da una birra (che non hanno mai bevuto)

I Pinguini Tattici Nucleari hanno fatto parlare di sé in questo Sanremo 2020, non solo per il genere di musica, ma anche per il loro nome che ha suscitato molta curiosità fin da subito. Il richiamo all’animale polare è legato, in realtà, a una birra fuori produzione e che tra l’altro i componenti della band non hanno mai provato.

Si tratta della Tactical Nuclear Penguin del celere birrificio BrewDog, una della delle birre più alcoliche al mondo (32 gradi). Durante una delle conferenze stampa hanno detto: “Sappiamo che è una birra, eravamo ragazzini, avevamo visto questo nome nel menu di un pub e ci è piaciuto. Ma non potevamo permettercela perché costava più di 40 euro”. “E’ un nome strambo – ha aggiunto il leader del gruppo – ma adesso guardando indietro ce lo portiamo nel cuore”.

La band – che in passato ha dovuto lottare con episodi di bullismo – si è classificata terza a Sanremo 2020 e si è guadagnata il paragone con Elio e le storie tese. “Li stimiamo tantissimo, è un onore. Sono musicisti straordinari”, ha dichiarato il frontman del gruppo, Riccardo Zanotti. La canzone “Ringo Starr” racconta la vita di un artista normale in un mondo di fenomeni ed è intrisa di diversi riferimenti a serie tv e film.

Fonte: La Repubblica