di Elisa Erriu 4 Novembre 2020
bambina-protesta-sarno

Una bambina di soli 8 anni di Sarno è stata vittima di insulti sui social. Il motivo? Ha supportato la protesta del padre, titolare di un pub, che insieme alla figlia è sceso in piazza per manifestare il suo dissenso contro la chiusura alle 18.

Se chiudi il pub di papà che futuro avrò?” c’era scritto sul cartello che Sofia, la figlia di un imprenditore locale, ha postato sui social. Voleva supportare il padre, ma agli utenti di Facebook questo gesto non è piaciuto e hanno iniziato a riempirla di insulti per essere scesa in strada con i commercianti.

Non è di certo l’unica bambina che si è unita ai suoi genitori per protestare contro le ultime restrizioni nei confronti di bar e ristoranti, si sono tenute numerose manifestazioni in tutta Italia che hanno visto la partecipazione anche dei figli dei ristoratori. Sofia, che ieri era in Piazza V Maggio a Sarno, accanto a ristoratori e baristi, in mano aveva quel cartello, che ha scatenato l’ira di profili falsi, gruppi privati e altri leoni da tastiera.

A raccontare la storia è Maria Manzo, consigliere comunale del Comune di Sarno che scrive un post su Facebook:

Lei è la mia cuginetta Sofia, per chi non lo sapesse, figlia di Ferdinando e Teresa i miei zii. Oggi Sofy è stata attaccata in gruppi privati e pubblicamente da contatti fake solo perché è andata in piazza a supportare il suo papà, ristoratore ed imprenditore locale che oggi ha manifestato in piazza, insieme ad altri esercenti. Oggi mi vedo costretta a difendere una bambina che non ha compiuto nemmeno 8 anni solo perché qualcuno ha pensato che si volesse sfruttare la sua figura. Pensate davvero che un genitore possa arrivare a questo? Un nobile gesto spontaneo è stato trasformato in un atto di assoluto odio verso una famiglia e soprattutto nei confronti di una bimba. Tutto questo mi fa davvero riflettere e soprattutto ritorno sempre della mia idea, quella che in questo momento è meglio non esprimere alcun parere, alcun giudizio perché si rischia di essere irrispettosi verso se stessi e verso gli altri. Mi rammarico anche di aver speso qualche minuto del mio tempo per rispondere a queste persone che risposte non ne meriterebbero”.

Lei è la mia cuginetta Sofia, per chi non lo sapesse, figlia di @ferdinando manzo e Teresa i miei zii.
Oggi Sofy è stata…

Pubblicato da Maria Manzo su Martedì 3 novembre 2020

 

[ Fonte: Vesuviolive ]