di Veronica Godano 23 Gennaio 2020
Seattle: aperto il fuoco in pieno centro vicino Mcdonald’s

Sette feriti, tra cui un bambino di 9 anni e 1 morto, è il bilancio della sparatoria avvenuta a Seattle in pieno centro e in un luogo vicino a un McDonald’s, poco lontano da Pike Place Market.

Il capo della polizia della città, Carmen Best, ha detto ai giornalisti che sono diversi i sospetti ricercati dalle autorità.“Non è stato un incidente casuale”, ha dichiarato. Si tratta della terza sparatoria avvenuta nell’area in meno di due giorni ed è l’ultimo di una serie di incidenti provocati da armi da fuoco e diventati più frequenti negli Stati Uniti. La persona uccisa è una donna sui 40 anni. Il nome non è stato reso noto e si attende di comprendere se il bambino ferito sia fuori pericolo o meno.

Un’altra persona ferita in gravi condizioni è una donna di 55 anni mentre gli altri 3 uomini, di 21, 34 e 35 anni, sarebbero stabili. La polizia di Seattle sta ricostruendo l’accaduto attraverso i filmati girati dalle telecamere di sicurezza della zona. I video hanno mostrato come a sparare sarebbero state più persone, a differenza delle ricostruzioni iniziali che indicavano un unico aggressore. Le indagini, dunque, proseguono e gli inquirenti stanno cercando di acquisire nuovi filmati e prove utili a incastrare gli aggressori che hanno colpito senza rimorsi una zona molto affollata.

Fonte: Seattle Times