di Elisa Erriu 18 Dicembre 2020
spoleto-dona-pizza-bisognosi-stazione

Ci sono ancora storie belle da raccontare in vista di questo bizzarro Natale: a Spoleto un ragazzo che lavora in un ristorante locale, dona le pizze che avanzano nel locale ai bisognosi in stazione.

La solidarietà ha il sapore di una pizza calda per le persone che non hanno un altro posto dove andare, se non la stazione di Spoleto. “Con le mie colleghe due volte a settimana (mercoledì, venerdì o anche sabato verso le 20,30), andiamo alla stazione e gli portiamo il cibo caldo. Lo consegniamo alle persone che non hanno niente, stanno lì e non hanno un posto dove andare”, racconta Michele Cosma, il ragazzo autore di questo buon gesto.

Quando la sera avanza la pizza, Michele ha deciso che al posto di buttarla via, preferisce consegnarla alle persone bisognose che dimorano alla stazione di Spoleto insieme ad alcune sue colleghe. E lo stesso ragazzo ci tiene a comunicare quanto fa con le sue colleghe, affinché tutte le persone bisognose possano usufruire di questo dono.

A volte sono tre italiani (ci sono anche stranieri) altre volte sono in sei, non sanno dove andare e dormono a terra sopra dei sacchetti. Ho preso questa iniziativa – dice Michele – perché più volte ho visto anche persone che dormono in macchina. Uno di questi, che dorme in un Fiat Doblò, ha una situazione delicata. Io gli ho portato anche dei vestiti, era senza scarpe e con le ciabatte. Oggi tutti viviamo una situazione un po’ delicata e penso che se uno può fare del bene con quel poco che ha. perché non farlo? Ecco, da qui è partita questa iniziativa”.

[ Fonte: Umbriajournal ]