di Veronica Godano 10 Febbraio 2020
Starbucks

Dove c’è Starbucks c’è comunità. Dopo Barilla che, nell’ultimo spot, sembra aver ampliato il concetto di “famiglia”, il colosso nato a Seattle negli anni Settanta arriva con una reclame a sostegno della comunità Lgbt. Puoi essere quello che vuoi qui, questo il core del messaggio aziendale che fa breccia nell’animo dei consumatori. L’emittente Channel4 ha deciso, per tale ragione, di premiare l’azienda con un milione di sterline per una storia dove in poco tempo si racconta come un transgender possa vivere il cambio d’identità.

Nelle immagini si vede una giovane che affronta il processo di trasformazione sessuale, ma che rimane impantanata negli stereotipi legati al nome. Di fatti, non può ancora dire di chiamarsi al maschile. Da Starbucks, invece, ogni storia ha un nome e la nuova persona si sente al sicuro e libera di essere se stessa. Insomma, siamo di fronte a un brand che fa dell’inclusione il perno della propria politica aziendale. E’ opportuno, inoltre, sottolineare che il riconoscimento è stato assegnato dalla tv pubblica britannica.

La caffetteria non riceverà, però, soldi liquidi, ma avrà la possibilità di accedere a degli spazi pubblicitari pari al valore del premio ottenuto. Starbucks porta da sempre avanti la sue battaglie a favore dell’universo transgender, così come si legge sul sito aziendale.

Fonte: LifeSiteNews.Com