di Veronica Godano 17 Marzo 2020
farina bianca ciotola

Al Coronavirus non dobbiamo nulla (chiaro!), ma alla quarantena va il merito di averci fatto riscoprire le tradizioni delle nostre nonne ossia la bellezza di impastare pane e pasta a casa. Dai dati di Coldiretti, infatti, si registra un’impennata di acquisti nei supermercati relativa alla farina (+80%) e non solo. “A finire nel carrello della spesa degli italiani – sottolinea la Coldiretti – sono stati anche gli altri ingredienti tipici della pasticceria casalinga come lo zucchero che fa segnare un aumento del 28% degli acquisti e il latte Uht con crescita del 20%, nelle prime due settimane dell’emergenza COVID 19″.

L’organizzazione sottolinea come con l’esigenza di passare il tempo fra le mura domestiche per le limitazioni alle uscite imposte dalle misure restrittive anti pandemia si sia  tornati a preparare dolci, pane e pasta fatta in casa secondo una tradizione che appassiona oggi quasi una famiglia su tre (32%).

Gli italiani cercano, dunque, con attenzione le farine, magari utilizzando quelle degli antichi grani storici italiani. Gli chef di Campagna amica hanno creato una serie di tutorial e corsi online a disposizione di tutti sul sito www.campagnamica.it in cui spiegano i trucchi e i segreti della cucina casalinga, dei tempi di lievitazione e delle modalità di conservazione e delle materie prime da utilizzare: dalla farina alle uova, dalle verdure ai formaggi, dalla carne alla frutta.