Tortolì: diploma postumo da chef al ragazzo morto per aver salvato la madre

È stato consegnato dall'Istituo alberghiero di Tortolì il dilpoma postumo da chef a Mirko Farci, il ragazzo morto per aver salvato la madre dalla furia dell'ex compagno.

tortolì-mirko-farci-ragazzo-morto-diploma-chef

Era solo un ragazzo di appena 19 anni che stava frequentando l’ultimo anno dell’Istituto alberghiero «Ianas» di Tortolì, nel Nuorese, quando ha perso la vita per aver protetto la madre: ora la scuola ha deciso di conferirgli il diploma postumo da chef.

Mirko Farci sognava di diventare un cuoco e girare così il mondo, portando con sé una grande passione per la cucina. Ma lo scorso 11 Maggio il suo sogno si è infranto, quando è stato ucciso dall’ex compagno della madre: Masih Shahid, 29 anni, operaio metalmeccanico ad Arbatax Imponente, aveva aggredito la madre di Mirko, Paola Piras, introducendosi in casa sua mentre lei e il figlio dormivano. La madre è stata gravemente ferita, ma Mirko è riuscito comunque a difenderla disperatamente, facendole da scudo con il corpo. Il suo eroico gesto, però gli è costato la vita.

Mentre la madre Paola si trova ancora in coma farmacologico a causa delle ferite riportate, i compagni di classe di Mirko hanno chiesto all’Istituto di conferirgli il diploma honoris causa. E ora la scuola ha concesso al ragazzo il suo agognato diploma, con il massimo dei voti.

A ritirare il diploma da chef si sono presentati il fratello Lorenzo, la zia Stefania, amici e parenti, stringendosi insieme al resto della comunità sarda tra gli applausi e le lacrime.

[ Fonte: Il Corriere della Sera]

 

Potrebbe interessarti anche