di Elisa Erriu 25 Dicembre 2020
Trento-studenti-alberghieri-zelten-caritas

Alcuni studenti delle scuole alberghiere di Trento hanno realizzato (letteralmente) un “Dolce dono”: si tratta di un’iniziativa rivolta ai centri della Caritas e alle famiglie meno fortunate.

Per il Natale di quest’anno i ragazzi della Rete Nazionale degli Istituti Alberghieri hanno deciso di regalare una dolcezza in più, un gesto simbolico ma allo stesso tempo concreto: hanno fatto arrivare sulle tavole di chi è in difficoltà, uno Zelten, il dolce tipico che si prepara in Trentino Alto Adige per queste festività.

I dolci sono stati cucinati dagli studenti degli Istituti e poi sono stati offerti la sera del 24 Dicembre nei centri Caritas. Ma i dolci verranno anche distribuiti nei pacchi-dono destinati alle famiglie a casa.

Ogni anno – ricorda Federico Samaden, dirigente dell’Istituto di Levico – organizzavamo assieme alla Caritas, all’Aquila Basket e ad altri sostenitori, una cena di Natale per le persone sole. Quest’anno non si può fare, a causa del Covid. Ma non volevamo rinunciare a questo momento che per noi riveste un significato particolare, perché racchiude i valori profondi del Natale e perché si inserisce in un percorso motivazionale che attraversa tutto il periodo che i nostri studenti trascorrono all’interno dei nostri istituti. Da qui l’idea dei dolci, Zelten e torta di fregolotti, per i centri Caritas e per i pacchi-dono alle famiglie in difficoltà. Aquila Basket si occupa del packaging, la cooperativa Vales del trasporto dalle scuole, Fondazione Comunità Solidale e Caritas della distribuzione. Una bella sinergia, per rilanciare il senso di comunità e vincere la solitudine”.

[ Fonte: L’Adige ]

1