di Veronica Godano 17 Febbraio 2020
mercato

Turismo “green” è la parola d’ordine per gli italiani in viaggio che sempre di più scelgono le esperienze food. Tra le più gettonate c’è la visita ai mercati agricoli, seconda solo al gustare piatti tipici in un ristorante locale. Il trend è emerso durante il “Food Tourism Day”, un ciclo di convegni organizzato dalla docente universitaria di Tourism Management Roberta Garibaldi in occasione dell’edizione 2020 della Bit-Borsa Internazionale del Turismo. Dai dati emerge in particolare che l’82% è andato nei mercati nel corso degli ultimi viaggi.

Il valore è in crescita del 13% su base tendenziale. Dal report, inoltre, risulta che il 76% degli italiani vorrebbe poter degustare i prodotti locali direttamente al mercato, il 60% desidererebbe farsi raccontare la storia del prodotto durante la visita, il 48% si iscriverebbe a un food-tour guidato, accompagnato da un esperto locale.

C’è poi una quota del 58% che considera il mercato il luogo amato per l’acquisto di prodotti tipici e il 29% opterebbe per la spedizione a casa di quanto acquistato. In Italia, nel mese di febbraio arrivano i mercati a Roma, Milano, Torino, Firenze e Genova: luoghi di incontro per conoscere il patrimonio enogastronomico dei diversi territori della penisola. Si parte da Roma nei giorni di sabato 22 e domenica 23 febbraio.

Fonte: Ansa