Ucraina, il ristorante Kozak di Terni raccoglie aiuti “per i nostri difensori”

A partire dal 4 marzo il ristorante Kozak di Terni raccoglierà cibo e medicinali di prima necessità destinati a chi è rimasto in Ucraina a combattere per la propria terra.

Ucraina-il-ristorante-Kozak-di-Terni-raccoglie-aiuti-per-nostri difensori

È iniziata la corsa alla solidarietà per il popolo vessato dalla guerra in Ucraina. In prima fila nelle piazze a protestare e a organizzare gli aiuti ci sono proprio gli ucraini d’Italia che qui vivono e lavorano da anni. A Terni il Ristorante ucraino Kozak ha annunciato attraverso i social una raccolta aiuti “per i nostri difensori”.

Come si legge sul profilo Facebook e Instagram, dal 4 marzo (negli orari fra le 12 e le 15 e dalle 19 alle 20) chiunque voglia aiutare potrà recarsi al ristorante di via del Modiolo, all’interno del Centro commerciale Le Fontane di Terni, per depositare cibo e medicinali destinati a chi è rimasto in Ucraina a difendere la propria terra.

Limmagine-usata-sui-social-dal-ristorante-Kozak-per-annunciare-la-raccolta-di-cibo-e-medicinali

L’immagine usata sui social dal ristorante Kozak per annunciare la raccolta di cibo e medicinali.

In questo momento serve tutto: bende, garze, medicinali di prima necessità, antibiotici ma anche cibo, dunque tè, caffè, scatolame, pasta, biscotti e qualunque prodotto abbia lunga scadenza.

Nel frattempo riempiono il cuore le immagini di New York dove fuori dai ristoranti ucraini si creano lunghe file di avventori che sedendosi di fronte ad un piatto di minestrone alle barbabietole o di involtini ripieni di carne (alla cosacca), vogliono esprimere la loro vicinanza e riaffermare il loro rifiuto alla guerra.