di Elisa Erriu 14 Gennaio 2021
usa-cani-avvelenati-muffa-letale-prodotto-ritirato

Centinaia di cani avvelenati, più di 70 morti: negli USA un’azienda ha dovuto ritirare dagli scaffali un intero lotto dei suoi prodotti per animali, perché conteneva una muffa letale.

Oltre alla pandemia e ai disordini derivati dagli attacchi a Capitol Hill, in USA c’è una moria di animali domestici: è stata trovata in alcuni prodotti della linea Midwestern Pet Food una muffa letale, l’aflatossina, una specie di muffa che si forma su mais e altri cereali.

La Food and Drug Administration degli Stati Uniti sta avvisando il pubblico in merito, mentre l’azienda si sta adoperando per ritirare i prodotti alimentari del lotto contaminato che potrebbero essere ancora sugli scaffali dei negozi, online o nelle case dei proprietari di animali domestici.

I prodotti richiamati includono “05” nel codice data / lotto, che li identifica come prodotti nello stabilimento dell’Oklahoma. Sono interessati più di 1.000 codici di lotto.

Secondo la stampa Usa, hanno perso la vita almeno 70 animali domestici e risultano avvelenati altri centocinquanta. “Continuiamo una revisione approfondita delle nostre strutture e delle nostre pratiche in piena collaborazione con la FDA”, ha comunicato martedì, in una nota, l’azienda. “Finora, nel corso della nostra storia quasi centenaria, non abbiamo mai avuto un richiamo del prodotto”.

Gli animali domestici con avvelenamento da aflatossine possono presentare sintomi come lentezza, perdita di appetito, vomito, ittero (colorazione giallastra degli occhi o delle gengive dovuta a danni al fegato) e diarrea. Gli animali domestici possono anche subire danni al fegato senza mostrare sintomi.

[ Fonte: ANSA ]