di Elisa Erriu 20 Settembre 2020
Varese-pesci-rossi-diventano-centrotavola-bar

Incuriosire, stupire, far parlare di sé? Non è ancora chiaro quale motivazione abbia spinto un bar di Varese per usare alcuni pesci rossi come centrotavola, ma è chiaro che hanno destato curiosità, stupore e anche una buona dose di polemica.

È avvenuto in un bar del centro di Varese, dove un cittadino ha ripreso e poi condiviso su Facebook, le foto dei pesciolini messi in alcuni barattoli per la conserva, usati come centrotavola. La foto ha scatenato subito una reazione di protesta, con molti che ritenevano inopportuno utilizzare animali vivi come decorazione e per di più in un contenitore così angusto per loro.

Dopo che la notizia e soprattutto le immagini avevano cominciato a diffondersi ben oltre i confini della città, gli otto pesciolini sono scomparsi e il personale del bar non ha offerto molte indicazioni. Chi ha postato la foto ha anche avvisato le autorità competenti prima di pubblicare il contenuto, ma quando le autorità hanno fatto il sopralluogo, dei pesciolini non si sapeva più nulla. Che fine hanno fatto i pesciolini? Gli ultimi aggiornamenti che risalgono dall’autore delle foto, sono: “Dei pesci rossi non si sa invece più nulla, se non la dichiarazione che sono a casa nell’acquario di famiglia. Vedremo di capire che fine hanno fatto i poveri pesci rossi. Credo che ogni vostro commento sotto la loro pagina fb non possa che essere “gradito”.

Così l’autore del post ha reso noto il nome del locale, dopo che il proprietario del bar si è dimostrato arrogante con chi gli faceva notare che anche usare le solite piantine o i fiorellini o anche dei pesci finti, dentro dei barattolini di vetro, poteva essere un’idea migliore.