di Veronica Godano 30 Luglio 2020
alimentazione

Da Vo’ Euganeo, una delle prime zone rosse d’Italia, partirà un’indagine dell’Università di Padova sulle abitudini alimentari durante il lockdown. Alla popolazione, sopra i 18 anni e residente nel Comune, sarà somministrato in forma anonima e su base volontaria un questionario composto da 78 domande. Il formulario si compone di una parte di carattere generico (età, sesso, livello di istruzione, ecc…), una parte circa le abitudini alimentari prima e dopo il periodo di lockdown e infine una parte sugli stili di vita prima e durante il lockdown.

Lo studio servirà per comprendere come l’isolamento forzato ha cambiato i momenti a tavola degli italiani, i loro bisogni e le quantità desiderate di cibo. Si comincia da Vo’ perché, essendo stata zona rossa dal 21 febbraio, ha vissuto pienamente le restrizioni imposte in quel periodo.

L’indagine “Abitudini alimentari e stile di vita: impatto della pandemia da SARS-CoV2 e del lockdown nel comune di Vo’ Euganeo” è curata dal prof. Paolo Spinella, Direttore della UOC Dietetica e Nutrizione clinica dell’Azienda Ospedale/Università di Padova, col contributo del Corso di laurea in Dietistica del Dipartimento di Medicina dell’Università di Padova.

Fonte: [PadovaOggi]