di Veronica Godano 24 Novembre 2019

Il maltempo rischia di causare una strage di lupini, nello specifico  della vongola Venus Gallina autoctone del Mediterraneo pescata in mare a differenza della “filippina” che, invece, è allevata. A rischio, dunque, la tradizionale spaghettata con le vongole della vigilia di Natale. A far scattare l’allarme Fedagripesca-Confcooperative, a causa di migliaia di esemplari spiaggiati lungo le coste intorno a Chioggia.

Al momento sembra impossibile quantificare i danni. Le mareggiate hanno investito via interi banchi di vongole che si trovavano a circa 600 metri dalla costa, privandole dell’acqua. “Nell’Alto Adriatico, tra Veneto, Friuli ed Emilia Romagna è concentrato il 50% della produzione nazionale di questo tipo di vongole”, spiega Paolo Tiozzo, presidente di Fedagripesca-Concooperative. A preoccupare i produttori di lupini è anche il verdetto atteso da Bruxelles sulla proroga della taglia minima, oggetto di una contesa tra Italia e Spagna.

Anche Carlo Rienzi, presidente Codacons, si esprime sulla questione: “Il pericolo concreto è quello di un Natale ‘salato’ per le famiglie italiane sul fronte di pranzi e cenoni, perché la minore produzione ortofrutticola e di carne e di pesce scatenerà un generalizzato rincaro dei prezzi al dettaglio per quei prodotti decimati dal maltempo, con conseguente aggravio di spesa a danno dei consumatori”.

Fonte: Ansa