Ribollita, la zuppa toscana con i cannellini e il cavolo nero

La ricetta della ribollita, il primo piatto toscano con una consistenza speciale e che viene cotto due volte.

Ribollita, la zuppa toscana con i cannellini e il cavolo nero

La ribollita è una minestra tipica toscana che si prepara con il cavolo nero e i fagioli cannellini. Il risultato è una minestra dalla consistenza densa, quasi cremosa. Si può decidere di frullare tutta la verdura assieme a metà dei fagioli e aggiungere solo una parte di fagioli interi, oppure si può lasciare la minestra con pezzi più grossi e una consistenza rustica.

Il tratto caratteristico di questa zuppa e il fatto che abbia una consistenza molto densa, dato dal pane messo nel brodo a riposare. Il riposo di due ore permette al pane ormai secco di reidratarsi e di assorbire tutto il gusto della minestra.

Il nome ribollita deriva proprio da questa particolare preparazione che fa sì che la minestra sia cotta due volte, la prima per far cuocere le verdure, la seconda per riscaldarla, dopo l’inserimento del pane. E’ probabile che questo piatto derivi dall’usanza medioevale di servire la minestra in piatti di pane, che poi venivano dati ai servi da mangiare assieme alle poche verdure che riuscivano a mettere da parte.

Cucina: Italiana
Difficoltà: Facile
Tempo passivo: 120 Minuti
Preparazione: 20 Minuti
Porzioni: 4 Persone
Prezzo: Basso
Calorie: 120 Kcal
opzione alimentare Senza glutine
opzione alimentare Senza lattosio
opzione alimentare Vegetariano
ingredienti
Ingredienti
  • Cavoli nero 700 g
  • Bietola da taglio 500 g
  • Fagiolo Cannellini 310 g
  • Verza 1
  • Carota 1
  • Cipolla bianca 1
  • Sedano 1 Costa
  • Brodo vegetale 1 lt
  • Olio extravergine di oliva 6 Cucchiai
  • Sale fino
  • Pepe nero macinato
  • Alloro 1 Foglia
  • Aglio 1 Spicchio

Preparazione

1

Per preparare la ricetta della ribollita, mettere a bagno i fagioli per 12 ore.

2

Sciacquate i fagioli e farli bollire in abbondante acqua con una foglia di alloro e uno spicchio d’aglio.

3

Pulite il cavolo nero dalla costa centrale.

4

Pulite le bietole dalle parti dure o secche e lavarle.

5

Affettate la verza eliminando le coste delle foglie più dure.

6

Sbucciate la carota e la cipolla e togliete i filamenti al sedano.

7

Tritate le verdure.

8

Fate appassire le verdure in una pentola con l’olio.

9

Aggiungete la verza e il cavolo nero e fate insaporire.

10

Aggiungete l’acqua di cottura dei fagioli e metà dei fagioli.

11

Regolate di sale, coprite e cuocete per 60 minuti.

12

Aggiungete i rimanenti fagioli passati al passaverdure.

13

Aggiungete il pane raffermo a tocchi.

14

Coprite e mettete i frigo per 2 ore.

15

Riprendete la minestra e mescolate per spezzettare i pezzi di pane,

16

Mettetela a scaldare e servite.

Risultato
Ribollita, la zuppa toscana con i cannellini e il cavolo nero
Ti è piaciuta la ricetta?