Le migliori 50 granite siciliane del 2017: da 10 a 1

Dopo aver condiviso le posizioni dal numero 50 al 31, e dal numero 30 all’11, siamo pronti a scoprire la top ten.

Sapore, naturalezza, consistenza e grado di sicilianità sono i criteri impiegati per compilare la classifica delle 50 migliori granite siciliane del 2017.

Se non siete ancora stati in Sicilia, ma contate di rimediare prima possibile, questi post vi torneranno utili. Scoprirete la complessità della granita, e allo stesso tempo la contagiosa semplicità di chi la prepara.

#10 PASTICCERIA RUSSO – SANTA VENERINA (CT)

pasticceria russo, ingresso barGranita mandorla - Fratelli Russo

Per trovare buone granite, espressione di arte gelatiera di prim’ordine –non dite di no, in Sicilia potrebbero offendersi–, è soprattutto alla provincia che bisogna guardare.

Acireale l’abbiamo già detta. Ma pure Santa Venerina, con le strade profumate da mosto cotto, canditi, chiodi di garofano, mandorle e liquirizia della Pasticceria Fratelli Russo, gestita da Anna, Salvatore e Maria Nevia.

Fedeli alla ricetta originale dell’antica pasticceria celebrata pure da poeti e scrittori, si superano nella granita ai gelsi, grazie all’intensità dei frutti raccolti sulle pendici dell’Etna. In evidenza poi le mandorle, sempre magnificamente lavorate.

Per una volta, non accompagnate la granita con la brioscia, il croissant al miele dell’Etna come lo fanno i fratelli Russo, nessun altro in Sicilia.

Granita mandorla - Fratelli RussoGranita mandorla - Fratelli Russo

GUSTI CONSIGLIATI: mandorla con cornetto al miele

Pasticceria Russo Di Maria Nevia Russo & C – Via Vittorio Emanuele n.105, Santa Venerina (CT)

#9 BAR GIULIO – CAPO D’ORLANDO (ME)

Giulio

Chi sarà mai questo Giulio? Forse quel ragazzone alla cassa, che nasconde senza coprire del tutto le foto con Silvio Berlusconi? O il padre dalla risata aperta e contagiosa che entra e esce dal laboratorio in perenne t-shirt bianca?

In realtà lo sono entrambi, essendo Giulio il loro cognome.

Il bar pasticceria si trova in una traversa di Capo d’orlando, fuori uno spazio ombreggiato, all’interno l’ammaliante vetrina con le celebri palle del presidente, dedicate a Berlusconi.

Per i turisti che affollano le spiagge d’estate la granita è un vero antidoto contro il caldo, il primato spetta al gusto mandarino, del resto lo sappiamo che ci vogliono pazienza e ingredienti locali di prima scelta.

Tutto è perfetto: colore, consistenza e aroma.

Giulio
GUSTI CONSIGLIATI:

Bar Giulio – ,  Via Giovanni Amendola, 25 – Capo D’Orlano (ME)

#8 CAFFE CIPRIANI – ACIREALE (CT)

Cipriani è il vanto degli acesi. Ne seguono le vicende come se avessero legami di sangue.

Sarà perché oltre al palato delizia anche l’occhio, situato com’è proprio di fronte la basilica di San Sebastiano, che è un vero trionfo del barocco siciliano.

Gustare una granita a un tavolino di questo bar e lasciarsi abbagliare dalla bellezza della facciata della chiesa dedicata al compatrono di Acireale, è un tutt’uno sconvolgente. Specie se quella granita è ai gelsi.

Chiesa San Sebastiano AcirealeCafe Cipriani - AcirealeGranita gelsi - Cipriani

Il colore è purezza, e al pari della consistenza che s’avvicina alla perfezione assoluta, rende la granita così desiderabile che viene voglia di prenderla a morsi.

La brioscia fa la sua parte.

GUSTI CONSIGLIATI: gelsi

Cafffe Cipriani – ,  Piazza Leonardo Vigo n.3 – Acireale (CT)

#7 BAR NOVIZIATO – MESSINA

Le granite si vedono uscire da una finestrella del piccolo chiosco nella parte alta di Messina, al termine di una curva con scorcio mozzafiato su Sicilia e Calabria.

Se alla giovane titolare, che ha ereditato il posto dalla famiglia della madre, va il merito delle migliori granite di gelsi di tutta Messina, a porgerle ai clienti del bar Noviziato è il pacifico signor Quattrocchi, per nulla preoccupato dalla folla di clienti.

Si ha sempre la sensazione che stia per dire qualcosa d’importante ma poi si limita a esclamare “fragola e panna”, “gelsi e panna” e avanti un altro.

Bar Noviziato - Signor QuattrochiBar Noviziato - granita al caffeBar Noviziato - granita gelsiBar Noviziato - granita gelsi

Da provare tassativamente la panna, deliziosa, una vera rarità da queste parti, e i frutti che la guarniscono.

GUSTI CONSIGLIATI: Gelsi

Bar Noviziato – Viale Italia n.4 , Messina

#6 F.LLI PATANE’ – POZZILLO (CT)

La granita siciliana è una faccenda di famiglia. Spesso si parla di genitori e figli, il più delle volte di fratelli, mai di cognate.

Granita Fratelli Patanè - Pozzillo

Eppure sono loro il propulsore della F.lli Patanè, ogni giorno con i rispettivi mariti dietro lo stesso bancone. Tra malintesi, rospi inghiottiti, sguardi indispettiti, chiarimenti e improvvise intese, le vedi sempre pronte a evitare catastrofi e riportare il sereno.

L’espressione granita siciliana non significa nulla se non si è provata quella dei fratelli –e delle cognate– Patanè di Pozzillo, la provincia delle piscine naturali formate dal mare che s’interna da secoli.

Vi basta sapere che la granita ai gelsi si consuma di fronte l’albero da cui vengono colti?

Protagonista della granita di limone è unicamente il verdello, più adatto alla granita del limone giallo che facilmente potrebbe ossidarsi durante la lavorazione. Da queste parti abbonda ma resta costoso, lo usa soltanto chi vuole fare la differenza.

Granita Fratelli Patanè - PozzilloGranita Fratelli Patanè - PozzilloGranita Fratelli Patanè - PozzilloGranita Fratelli Patanè - PozzilloBrioscia Fratelli Patanè - Pozzillo

GUSTI CONSIGLIATI: gelsi

Bar Fratelli Patanè – Via Chiusa degli Ulivi n.67, Pozzillo (frazione di Acireale (CT))

#5 BAR ALECCI – GRAVINA DI CATANIA (CT)

Un baluardo contro la granita che perde morbidezza, sapore, profumi, trasformandosi in un prodotto sempre più simile a una “granatina” o, peggio, a una “grattachecca” romana.

Ecco cos’è il signor Alecci, che con l’aiuto dei tre figli, due maschi e una femmina –luce dei suoi occhi– gestisce questo locale senza pretese, una veranda su una strada molto trafficata, annunciata da una vecchia cinquecento color crema.

Siamo a Gravina, piccolo paese un tempo terra di agrumi, ormai inglobato nella città etnea come un normale quartiere.

Allora, perché vengono qui da tutte le parti? Innanzitutto, come dice Alecci, perché nonostante abbia solo la terza media è “il numero uno nella ristorazione”.

 

Bar Alecci -Bar Alecci - Granita GelsiBar Alecci - Briosce

Della ristorazione non sappiamo, ma della granita al pistacchio senza discussioni, cremosa e con tanto di pistacchi interi, e poi di fragola o di gelsi.

Affollato durante la stagione estiva a causa di questi manufatti meravigliosi, invade la via intera con il profumo delle briosce in perfetto stile catanese, con il tuppo enorme.

GUSTI CONSIGLIATI: gelsi, pistacchio

Bar Alecci – Via Antonio Gramsci n.62, Gravina di Catania (CT)

#4 BAR MUSUMECI – RANDAZZO (CT)

Si scrive ancora Santo Musumeci, in onore a un autentico maestro di pasticceria, ma si legge sempre più Giovanna Musumeci, che di Santo è la figlia.

Ci troviamo nell’unico locale di questa top ten noto tra i mostri sacri del gelato artigianale italiano, quest’anno al numero 22 della classifica di Dissapore. Santo e Giovanna Musumeci tengono alto il buon nome del gelato siciliano nel continente.

Ma a completare le proposte oltre alla pasticceria e all’ottima gelateria, non si possono tralasciare le granite. La combinazione brioscia calda – granita al pistacchio è da svenimento.

Giovanna Musumeci

Giovanna, viso da simpaticona, chiacchiera a mitragliatrice, è un’infaticabile ricercatrice dei prodotti migliori che l’Etna abbia da offrire. E’ ossessionata dall’idea di una granita dove tutto il sapore sia estrapolato dalla frutta, e dalla frutta provenga più dolcezza possibile. Così, più gli anni passano, più nella sua granita lo zucchero va giù.

Incredibile la sua “Mastrantonia”, granita che prepara solo nel mese di giugno, periodo di maturazione di queste ciliegie, le più ghiotte, corpose e come si dice da queste parti “cadduse” del vulcano. Voi compilatori di top ten delle cose-da-provare-una-volta-nella-vita ricordatevene.

Anche per questa meraviglia conquista la posizione numero 4 della nostra classifica.

Granita mastrantonia - Bar MusumeciGranita MAstrantonia - Bar MusumeciBrioscia - Bar Musumeci

GUSTI CONSIGLIATI: ciliegia mastrantonia

Bar Musumeci – Piazza Santa Maria n.5, Randazzo (CT)

#3 BAR LA TIMPA – SANTA MARIA LA SCALA | ACIREALE (CT)

Bar La Timpa

La ‘ranita alla mantola‘ della zia Tanina ha il sapore delle mandorle vere e non, come accade nella maggior parte dei bar, di “orzata” o, peggio ancora, di “Coccoina”, quella colla in pasta che si utilizzava anni fa e che odorava di mandorle amare.

Non sappiamo quanto zucchero ci metta, né la quantità di acqua, ma di frutta ne usa un cesto, di quello bello grande, e si sente benissimo nella granita. Di pesca in particolare.

Un semplice bar trattoria che più anonimo non si potrebbe, in una microscopica frazione di Acireale sotto la “timpa”, il costone lavico dalla natura selvaggia, incantevole e silenziosa.

Tutto è preparato a mano da questa donna siciliana d’altri tempi, non usa nessun macchinario, neanche lo spremiagrumi per il limone.

Avvertenze prima dell’uso:

1) Solo bicchieri di carta, raramente di vetro, come se il sapore vero non avesse bisogno di materiali importanti;

2) Vi aspettate la panna ad arricchire le granite? Ad Acireale! Le granite della zia Tanina non ne hanno di bisogno (ed è vero);

3) Le granite vanno a ruba e spesso mancano le brioche ma provatele con il pane di casa e non tornerete più indietro;

4) Se trovate il pavimento bagnato, abbiate l’accortezza di aspettare che si asciughi. Non fate i permalosi né gli spiritosi, avete di fronte una siciliana di grande intelligenza, dalla battuta salace e pronta.

Granita Zia Tanina

GUSTI CONSIGLIATI: che gli dei vi assistano facendovi arrivare nell’unico giorno dell’anno in cui la zia Tanina prepara la granita alla mela verde

Bar La Timpa – Via Tocco n.37, Santa Maria la Scala (CT)

#2 BAR EDEN – MESSINA

Una vecchia conoscenza dei lettori di dissapore, come testimoniano i tanti articoli orgogliosamente esposti nella bacheca del locale.

Bar Eden - Messina

Bar Eden - Messina

Per arrivare dovete costeggiare tutto il litorale dello Stretto, una buona occasione per osservare la pesca, le Spadare, la raccolta delle cozze.

Riconoscete il piccolo cancello che fa da ingresso al cortile dalla quantità di giovani in costume e infradito, seduti al tavolo o in attesa alla cassa.

Il Bar Eden, un posto fantastico in cui ogni gusto di granita rasenta la perfezione, in particolare caffè e fichi, per tacere di che meraviglia assoluta sia la panna montata, arriva in vetta alla top ten nonostante l’apertura limitata alla bella stagione.

Fregatevene, e fate attenzione se arrivate intorno alle 18, quando dal forno esce la brioscia calda e fragrante, l’appetito si fa incontrollato.

Bar Eden - Messina

Bar Eden - Messina

Bar Eden - Messina

Bar Eden - Messina

Bar Eden - Messina

GUSTI CONSIGLIATI: pesca

Bar Eden – Via III Palazzo n.3, Messina

#1 BAR FIUMARA GIOVANNI – VILLAFRANCA TIRRENA (ME)

Se si è determinati nel cercare la granita siciliana migliore che ci sia basta non scoraggiarsi. Bisogna saperli trovare i posti giusti. Magari cercando tra quelli improbabili, dove apparenza e gastrofighetti non entrano neanche di striscio.

Tutte queste belle parole conducono al nome di Sebastiano Fiumara, impenitente maestro della granita del bar Fiumara Giovanni, a Villafranca Tirrena.

Eccolo è lui, nato col sorriso.

Bar Fiumara - Villafranca MessinaBar Fiumara - Villafranca MessinaBar Fiumara - Villafranca Messina

Bar Fiumara - Villafranca MessinaBar Fiumara - Villafranca MessinaBar Fiumara - Villafranca Messina

Il suo locale esteriormente è senza infamia e senza lode. Così anche le sue giornate, trascorse a cercare ingredienti migliori per le sue granite, arricchite di un concentrato di passione, storia e tradizione che non si esibiscono con le parole ma solo con il gusto e l’aspetto.

Fiumara lavora duro per mantenere ricette e manufattura, continuando a produrre altre specialità della casa, come “la mattonella” da mangiare con la paletta: fuori gelato gianduia, dentro semifreddo.

Le granite sono di una freschezza difficilmente raccontabile, proposte in un numero contenuto di gusti, dai gelsi alla fragola, dal cioccolato al caffè, dal limone alla pesca.

Da mitizzare la brioscia morbida, degno companatico per la granita dell’anno.

GUSTI CONSIGLIATI: caffe con panna, gelsi

Bar Fiumara Giovanni – Via Antonello da Messina n.12, Villafranca Tirrena (ME)

[CREDIT – FOTO ALFIO BONINA]

Mara Pettignano mara pettignano

28 luglio 2017

commenti (8)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Delicous Capo d’Orlando l’anno scorso tra i primi in classifica lo consiglio a tutti! Comunque provincia di Messina e Capo d’Orlando sono maestri nelle granite. provato scorso anno e sono da sogno

  2. E’ giusto specificare che i gestori di Dissapore ne capiscono poco o nulla di granite, per cui le classifiche per quanto vagamente veritiere sono da prendere con le pinze, esistono in classifica alcuni bar in procinto di fallire per la pessima qualità dei prodotti, per cui tra i tanti locali c’è anche qualche favore.

    1. Qualche favore? Vai in provincia di messina e trovami uno di quei locali che non fanno la granita buona.o non li hai mai provati e sei in una di quelle zone non citate perché non sanno cosa sia granita o sei uno dei tanti bar non citati che si sentono espertoni

  3. Ottime granite in provincia di messina.in vacanza ne mangiavo tre al giorno.da giulio ho mangiato i dolci e le torte buonissime non per niente i politici famosi vogliono i suoi dolci.prossimo anno meglio la vecchia classifica di 10 posizioni.dopo la decima poco veritiera

  4. Bellissimo reportage, complimenti davvero.
    Vivo nel Catanese e mi sento concorde, per quelle che sono le mie conoscenze, in molte valutazioni che avete espresso.
    Visto che avete, giustamente e meritatamente, inserito i F.lli Patanè di Pozzillo tra i migliori, mi sento anche di segnalare un altro piccolo bar, “Santa Margherita”, anche’esso a gestione familiare, a Pozzillo inferiore sulla via Sonnino, proprio di fronte all’ingresso dell’ex stabilimento… dove il signor Angelo utilizza solo ingredienti naturali e frutta di stagione, con risultati, a mio giudizio, sublimi… da provare assolutamente la granita di fichi, di pesca bianca (o rosa), di gelsi, ma anche di mandorla, pistacchio, limone…. Troverete solo i gusti “del momento” (ad es. niente più gelsi a fine agosto)… Andate di mattina non troppo tardi, perchè rischiate di non trovare più nulla!

  5. abito in zona Villafranca tirrena, sono pienamente d’accordo Fiumara è SCUOLA per tutti i pasticceri, sono “appassionato” di pasticceria e ho fatto i miei giri alla ricerca del top effettimente ho girato tanto per scoprire che la migliore è proprio sottocasa. Mi dispiace che nei primi dieci non figuri nessun bar dela provincia di siracusa dove ho trovato e aprezzato molto le granite di mandorla, vi invito inoltre a provare, qualora non sia stato fatto, il NINI bar di Letojanni messina, grazie avete dato il giusto riconoscimento ad una famiglia di grandi lavoratori.

  6. Granita alle more con ottima panna Bar Sport San Giorgio di gioiosa marea, la migliore

«
Privacy Policy