Il Buonappetito: i vegani salveranno il mondo?

I vegani salveranno il mondo? Mentre aumenta il numero di persone che rinuncia alla carne, Internazionale si chiede: moda o scelta per il futuro del pianeta?

I vegani salveranno il mondo?

La domanda suona un po’ seria, un po’ provocatoria –salvare il mondo non è compito che nessuno sano di mente si prefigga scientemente– ma non la faccio io: la fa la più seria rivista italiana, “Internazionale”.

“Internazionale”, come tutti sapranno, è in realtà una “rivista delle riviste”, cioè raccoglie e traduce gli articoli più interessanti usciti sulle testate del pianeta. In qualche modo lei sì che “salva” il meglio dell’informazione per il pubblico italiano, spesso assai ombelicale.

[C’erano i vegani, i vegetariani, ora ci sono i reducetariani]

Il numero in edicola questa mattina pone dunque questa domanda e non vedo l’ora di leggere i contributi che, immagino, non daranno una risposta tetragona bensì aiuteranno i lettori a farsi un’opinione.

Qualche mese fa aveva fatto molto scalpore un articolo di Matteo Lenardon –già noto come Bucknasty– apparso sul sito “The Vision” che titolava “Perché non c’è nulla di etico nella vita di un vegano.” (ne parlò anche Dissapore, se non ricordo male).

[Cosa c’è di etico nella dieta dei vegani?]

Il pezzo di Lenardon era pepato ma non è che fosse esattamente “Lancet”.

Inoltre era animato dello stesso spirito ideologico di chi criticava (“i vegani sono dei pirla, ve lo dimostro”).

Dunque la cosa da fare è correre in edicola –come sto letteralmente per fare io (oddio, diciamo che mi avvio)– per capire come quelli seri rispondono alla domanda.

I vegani, salveranno il mondo?

Luca Iaccarino Luca Iaccarino

11 Maggio 2018

commenti (6)

Accedi / Registrati e lascia un commento

    1. Avatar wana58 ha detto:

      I vegani: sono autoestinguenti.

  1. Avatar Paolo ha detto:

    È possibile, o almeno non lo si può escludere. L’intento è dei più nobili, l’obiettivo dei più appetibili. Chi non vorrebbe poter dire: ‘nella mia vita ho salvato il mondo’?
    Ecco quindi l’ennesima ricetta )termine quanto mai adeguato) in proposito.
    Leggeremo quindi con interesse questa proposta )appropo’, pubblicata su Lancet?), in attesa di metterla accanto ai cuggini che dovevano salvare il mondo con il biocombustibile da fonti rinnovabili: hanno ottenuto di vedere esplodere il prezzo internazionale dei cereali (aka costo del cibo derivato, problema non da poco nei paesi poveri) e ridotta la domanda, quindi il prezzo, dei carburanti. Notizia che rallegra tutti i proprietari di esagerati pick up e suv di ispirazione militare.
    Attendiamo davvero con impazienza l’onda vegana/ potremo goderci una bistecca ogni tanto, al prezzo delle granaglie, lasciando al consumo etico la quinoa cresciuta al prezzo di un filetto waygu

  2. Avatar Mcop ha detto:

    No. Il mondo lo salveranno le persone sagge. Quelle che non si fanno condizionare dalle ideologie, quelli che odiano ogni forma di fondamentalismo. Quelli, insomma, che hanno un cervello e (incredibilmente per il mondo d’oggi) non lo usano solo per leggere le scemenze che si pubblicano su Facebook.

  3. Avatar Orval87 ha detto:

    Fino a 100 anni fa, quindi per millenni, non siamo mai stati più di un miliardo contemporaneamente nel mondo.
    Ora siamo schizzati a 7 e si continua a salire, e non solo, tutti consumano molto più di prima.
    Questo è l’unico vero problema. Il resto sono storie per far passare il tempo.

  4. Avatar Paolo ha detto:

    Che noia che state diventando! Non so quante volte ultimamente state parlando dei vegani! ma fate che ognuno la pensi come vuole e basta a dare a questo movimento un importanza che non merita! Ognuno mangiasse ciò che vuole ma finitela!