Donne e cibo: un rapporto difficile (queste non sono foto)

I dipinti ad olio che sembrano fotografie di Lee Price per esplorare il difficile rapporto delle donne con il cibo

No, queste non sono fotografie!

Lee Price è un artista americana che dipinge autoritratti incredibilmente realistici dei suoi momenti più intimi.

I dipinti, dal realismo quasi fotografico, ritraggono l’artista mentre si abbandona a scorpacciate segrete in diversi scenari.

Sul divano circondata da dolcetti, sul letto –nuda– coperta solo da involucri di fast food, in bagno mentre usa il water come tavolo.

Obiettivo delle opere realizzate nel corso degli ultimi 7 anni è esplorare il complesso rapporto delle donne con il cibo, portando l’esperienza di chi, come l’artista, ha sofferto in passato di disturbi alimentari.

Ancora oggi mangiare in modo smodato è il mio modo di reagire ai problemi della vita, ammette l’artista che oggi ha 47 anni. La serie di dipinti esplora un comportamento compulsivo messo a fuoco attraverso il cibo.

lee price, donne, cibolee price, donne, ciboLee Brice, autoritrattoLee Brice autoritrattolee price, donne, ciboLee Brice, autoritrattolee price, donne, cibo

Valentina Campus Valentina Campus

3 Maggio 2016

commenti (5)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar Orval87 ha detto:

    “Obiettivo delle opere realizzate nel corso degli ultimi 7 anni è esplorare il complesso rapporto delle donne con il cibo”….no, non “delle donne” ma “delle donne con problemi molto seri”, perchè io non ne conosco nessuna che arrivi a fare queste scorpacciate di cibo spazzatura….
    Quindi, io non ci vedo nulla di reale, perlomeno della mia realtà e delle persone circostanti che conosco.

  2. Avatar piera ha detto:

    Ci fosse stata una donna di 150 chili in mezzo al cibo avrebbe avuto un senso, ma così che senso ha?

    1. Avatar Valentina ha detto:

      Ma è lei! È l’artista che ritrae se stessa. Direi che ha molto senso se questo è il suorapporto con il cibo.

  3. Avatar Valentina ha detto:

    Un articolo serio… Su qualcosa di pertinente. Inaspettato. Piacevolmente inaspettato.