di Nunzia Clemente 16 Maggio 2016

Di certo non eravamo lì in fervida attesa, ma vista la temperie prima o poi doveva accadere. Ebbene sì, a breve l’Italia avrà il suo primo talent tivù a tema birra artigianale, e anzi, le riprese di Beer Master, questo il nome del programma, sono iniziate il 10 maggio in provincia di Padova.

Precisamente nella sede dell’Accademia delle Professioni Dieffe di Noventa Padovana, dov’è nata la prima qualifica d’Europa tra i primi istituti in Europa ad avere una qualifica in maestro birrario.

In gara, a sfidarsi come miglior talento nella preparazione della birra, 12 micro-birrifici da tutta Italia.

Il talent, che andrà in onda in autunno, condotto da Alice Mangione di Colorado Cafè con Leo Zannier e Luna Cascardo, metterà alla prova i mastri birrai con sfide e prove a eliminazione.

Gli esperti chiamati  interpretare il ruolo di giudici, novelli Cracco, Bastianich, Barbieri e Cannavacciuolo della birra sono Maurizio Maestrelli (giornalista, unico rappresentante italiano nella prestigiosa British Guild of Beer Writers), Andrea Turco (noto blogger di Cronache di Birra), Danjiel Lovrecic (ambasciatore di Heineken ItaliaOrval) e Vincenzo Vottero (chef con vocazione birraria di Antica Trattoria del Reno a Bologna).

Proprio come a Masterchef, ogni puntata verrà arricchita dalla presenza di un ospite speciale.

masterbeer,3masterbeer,2

Ideato da Giorgio Vignali di Le Terrazze, Beer Master sarà visibile in un network nazionale, sono in corso in tal senso trattative riservate.

Beer Master arriva per celebrare la birra che ha raggiunto il 10% del fatturato di un mercato storico come quello del vino (500 milioni di euro della birra contro 5 miliardi del vino) e in particolare la birra artigianale, con l’Italia leader in Europa nel settore dei micro-birrifici.

[Crediti | Link e foto: Pagina Facebook di Dieffe – Accademia delle Professioni]