di Nunzia Clemente 7 Dicembre 2015
Birrra di Natale

Per quanto riconoscerlo ci provochi forti mal di pancia, da tiepidi tifosi delle birre stagionali quali siamo eravamo, ci tocca convenire che ormai le birre artigianali di Natale, una tradizione secolare nel Nord Europa, meritano il rispetto degli appassionati anche da noi.

Per inciso, sono una piacevole alternativa al classico brindisi di fine anno visto il felice accordo con i dolci della tradizione italiana, si accostano bene alle carni di cervo e capriolo, pare facciano miracoli in abbinamento con i formaggi puzzoni come gorgonzola, roquefort e stilton.

E se aumenta il numero di micro birrifici contagiati dalla febbre natalizia bisogna pur decidere su quali marche orientarsi. E qui entra in ballo Dissapore.

BALADIN  

— Baladin tira fuori la Noel Cafè, birra ad alta fermentazione e rifermentata in bottiglia. Sentirete caramello, caffè, frutta secca, abbinandola senza problemi con i dolci natalizi. Si distingue anche per una nota solidale: il caffè presidio Slow Food “Terre Alte” selezionato è stato tostato nella Casa Circondariale di Torino.

DOPPIO MALTO

— I mastri birrai di Doppio Malto si dedicano alla Noel Blanche aromatizzata con arancio e pompelmo. Particolarità di questa brassata è l’utilizzo la speziatura di pepe nel retrogusto, data da uno speciale lievito francese usato nella fermentazione.

KRAMPUS

— Storia e leggenda con la Krampus, da quei gran bravi ragazzi del Birrificio del Ducato: i Krampus, mitologiche creature ladine, tradizionalmente sbucano fuori il 5 dicembre, giorno di San Nicola. Birra ad alta fermentazione rifermentata in bottiglia. Frutta candita e spezie, balsamica e calda, “ideale per aspettare l’alba accanto al focolare, al riparo dalle incursioni dei demoni“.

HIBU

— I hop(e) is Noel, dei birrificio agricolo lombardo Hibu, si presenta come una kerstbier, birra natalizia belga. 9,5 gradi alcolici, profuma di frutta candita e spezie. Ben 9 i luppoli impiegati, provenienti sia dall’Europa che dal resto del mondo. Classico l’abbinamento con il panettone, meno scontato che a produrlo siano proprio quelli di Hibu.

P3 BREWING

— Il Natale della 100nodi prodotta dal birrificio P3 Brewing è in stile marinaresco come d’obbligo in Sardegna, si tratta di una Double Ipa (stile birrario riconducibile alle India Pale Ale), di alto tenore alcolico ma di facile bevuta grazie a un accurato lavoro di post-produzione, con sei luppoli e tre malti.

[Crediti | Link: Dissapore]