Le 270 calorie al litro di Coca Cola Life arrivano in Italia

Silohuette inconfondibile: trattasi di Coca Cola. Allora come mai è verde, verde come i prati, verde come i vegetali? Per rispondere alla crescente domanda di noi consumatori rompini che chiediamo bevande sempre meno zuccherate e con poche calorie.

Si chiama Coca Cola Life, vuole essere ipocalorica, naturale, green, vuole piacere alle famiglie giovani.

Da qualche ora è disponibile negli scaffali dei supermercati italiani in tre formati: lattina da 330 ml o in bottiglia da 500 ml e 1.75 litri. Obiettivo: occupare lo spazio tra la versione classica e la Zero. 

Un litro di Coca Cola Life apporta 270kcalorie contro le 420kcal della Coca Cola tradizionale, il conteggio dello zucchero contenuto espresso in cucchiaini parla di 13 contro 21.

Il taglio calorico, se così vogliamo chiamarlo, è dovuto al cambio di dolcificante, non più aspartame ma estratto di foglie di stevia, pianta diffusa tra le montagne di Paraguay e Brasile. Con un lieve retrogusto di liquirizia, arriva a dolcificare fino a 300 volte in più del normale zucchero bianco.

Da dove nasce l’esigenza della nuova bibita già lanciata nel 2013 in Argentina e Cile, poi introdotta in molti Paesi europei?

Dal fatturato delle ultime stagioni, probabilmente, con vendite e ricavi della multinazionale in costante calo, e dal fatto che nel Regno Unito, per fare un esempio, ormai il 40 % del prodotto venduto è ipocalorico.

Così ad Atlanta si sono messi in testa di fare la rivoluzione: via il peccaminoso rosso e dentro il verde ambientalista, fuori l’aspartame delle controversie e dentro la stevia, star degli eco-dolcificanti.

Bella è bella, pure glam, ma diciamolo, le aspirazioni dietetiche della Coca Cola Life vengono facilmente frustrate dai 13 cucchiaini di zucchero presenti in un litro di liquido caramelloso da 270 calorie.

Resta anche l’incognita sapore: come se la caverà una Coca Cola invasa dal retrogusto di liquirizia tipico della stevia? E Life conviverà con Coca Cola Light o finirà per incorporarla con prepotente avidità?

[Crediti | Link: Il Fatto Alimentare]

Nunzia Clemente Nunzia Clemente

11 febbraio 2016

commenti (13)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. luca andrea ha detto:

    Io il retrogusto “”liquerizioso” non l’ho sentito per nulla nella Coca life comprata in Francia l’estate scorsa..il vero problema resta che il risparmio calorico è molto modesto.

    1. Paolo Parma ha detto:

      Bevuta all’expo, l’ho trovata poco frizzante, ma soprattutto, poco Coca Cola…

  2. Orval87 ha detto:

    Ennesima variante pseudo-salutista per i soliti fexxi (e al mondo ce ne sono tanti)…
    Di coca-cola ne berrò si e no 1-2 all’anno, ma mi bevo quella normale…poi mi fanno ridere quegli americani che mentre ordinano cibo spazzatura, o comunque ipercalorico e ultragrasso, alla domanda “e da bere?” rispondono “una Coca Light” o “una Coca Zero” 😀
    Le opzioni sono due: 1) ci tieni alla salute e alla linea? Evita OGNI tipo di bevanda gassata e zuccherata… 2) Non ti interessa? Bevi quello che ti pare, ma non venirmi a dire buffonate di questo tipo, è un insulto all’intelligenza umana.

    1. Strabuco ha detto:

      Grazie Orval per questo interessante conmento che arricchisce veramente la discussione con degli argomenti nuovi e importanti di cui tutti noi lettori di Dissapore sentivamo un impellente bisogno e che finalmente chiarisce alcuni aspetti fondamentali e ovvie contraddizioni in un certo tipo di consumatoregnagnagna gnagnagni gnagnagna bzzzzzzzzzzz zzzzzzzzzzzz
      zzzzzzzzzzzzz

    2. marco ha detto:

      sempre fessi si trovano in giro, certo mettere nel caffe 1 cucchiaino di zucchero o 25 e’ la stessa cosa e’ sempre caffe con zucchero ahahhah

  3. Enrico-2 ha detto:

    Da qualche ora ?!?! L’ho comprata la settimana scorsa alla coop ed era pure in offerta.

    Niente di ché comunque.

  4. andrea ha detto:

    “Il taglio calorico, se così vogliamo chiamarlo, è dovuto al cambio di dolcificante, non più aspartame ma estratto di foglie di stevia”

    l’aspartame fa 4Kcal per grammo, e in una coca cola ne serve talmente poco che le calorie ingerite sono 1 o 2. il taglio calorico è dovuto al ridotto utilizzo di zucchero (saccarosio). solo coca light a coca zero usano aspartame. la coca originale usa, per l’appunto, zucchero.

  5. Carmelo ha detto:

    Pepsi tutta la vita, specialmente al sapore di limone, comunque proverò questa Coca Cola “alternativa”.

  6. lizard ha detto:

    la coca cola life in lattina 0,33 è in vendita da luglio 2015 (se non prima!)… per lo meno a Cagliari…

  7. Luca ha detto:

    L’ho provata con grosse aspettative e son rimasto assai deluso.
    Meglio la zero o la light. Eppure la stelvia di per se come dolcificante non è male, ma mi sembra che sia mal riuscita.

  8. MorenoMac ha detto:

    Io all’Ipercoop ho comprato la Bottiglia di CocaCola Life da 1 litro e mi sembra migliore rispetto alla CocaCola Light o alla CocaCola Zero poiché non vi è aspartame ma Glicosolidi Steviolitici come dolcificante = in poche parole usano la Stevia come dolcificante

  9. Grazia ha detto:

    Al Carrefour di Piazzale Siena a Milano la vendono dall’anno scorso. E’ piuttosto sgradevole. Buttata senza finirla.

  10. si.va. ha detto:

    La cosa positiva è che si evitano i dolcificanti sintetici che sono scientificamente cancerogeni.

    Vi suggerisco di berla molto fredda perché il freddo attenua parecchio il retrogusto liquirizia della stevia. Infatti la si usa molto più per preparare gelati e semifreddi ipocalorici e ipoglicemici per diabetici, che per le torte.

«