Mojito e French mojito: 2 cocktail diversi con le ricette dello Sky Stars bar di Roma

Alessandro Antonelli dello Sky Stars bar di Roma ci insegna (in video) a preparare un Mojito come si deve e un French mojito, variante in voga negli anni '90. Le ricette del barman, i suoi consigli.

Basta con i mojito svogliati: per trovare la ricetta perfetta del cocktail estivo per eccellenza, siamo andati allo Sky Stars bar, a Roma, dove Alessandro Antonelli ci ha preparato anche il french mojito, la variante anni ’90 con fragole e champagne.

Siamo in piena estate, il caldo ci opprime, le scadenze lavorative incombono: se finalmente siamo riusciti a mollare tutto e tutti e scappare in vacanza, magari in una località dotata di sabbia, non c’è niente di meglio di un bel drink per allontanare il male di vivere. Se invece siamo ancora in mezzo alla giungla d’asfalto, ci si può consolare a metà, senza spiaggia ma con in mano un bicchiere in grado di abbassare la nostra temperatura corporea.

Quando pensiamo al periodo estivo è uno e uno solo il nome che ci viene subito in mente: mojito.

french mojito

Inventato (forse) dal pirata inglese Sir Francis Drake, detto El Draque, nel XIV secolo, il mojito è nato a Cuba ed è un fortunato incontro di aromi: il rum si unisce alla freschezza di menta e lime, unita alla dolcezza dello zucchero bianco di canna.

Essendo molto popolare tutti abbiamo bevuto almeno un mojito, ma in pochi abbiamo (purtroppo!) assaggiato un cocktail equilibrato, in cui ogni ingrediente esalta l’altro dandoci il mix perfetto di gusto, freschezza e alcol. Per rispondere ai tanti mojito fatti di fretta e senza cura, siamo andati da Alessandro Antonelli, bar manager dello Sky Stars bar dell’A.Roma Lifestile Hotel, per farci preparare il mojito perfetto. Non solo: per l’occasione abbiamo provato anche la variante con fragole e champagne, ovvero il french mojito, per un tuffo negli anni ’90.

Ingredienti

  • 60 ml rum
  • mezzo lime
  • 3 cucchiaini di zucchero bianco
  • 10 foglie di menta
  • ghiaccio tritato
  • uno splash di soda

Preparazione

Per preparare la classica ricetta del mojito, Alessandro Antonelli consiglia di massaggiare il lime, in modo da estrarre meglio il succo: una volta spremuto, si aggiunge il rum, poi le foglie di menta, senza romperle, lo zucchero e si mescola. Magari si possono spaccare due foglioline per tirare fuori i profumi, ma non di più, altrimenti si estrarrebbe la clorofilla dando una nota troppo amara. Poi ghiaccio tritato e infine uno splash di soda.

Variante FRENCH MOJITO

  • 60 ml rum
  • mezzo lime
  • 3 cucchiaini di zucchero bianco
  • 10 foglie di menta
  • ghiaccio tritato
  • fragoline di bosco
  • uno splash di champagne

La variante del mojito che ci ha proposto Antonelli è il french mojito, che andava molto di in voga negli anni ’90: al drink si aggiungono le fragole, in questo caso fragoline di bosco di Nemi per esaltare i prodotti del territorio, mentre lo splash di soda finale è sostituito da uno di champagne.

[Foto: Valentina Ariete]

Avatar Valentina Ariete

28 Luglio 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento