di Fiorenzo Sartore 15 Aprile 2009

Paris Hilton, testimonial per un ProseccoSinceramente: ci si spezza il cuore; pare che il maitroppocriticato Prosecco in lattina sponsorizzato da Paris Hilton abbia notevoli guai commerciali. Dev’essere la maledetta crisi che blocca le vendite della bollicina in lattina; e invece certa stampa ci va giù durissima e se la prende con la testimonial: “Paris Hilton fails miserably as a product endorser“. D’altra parte questi dannati enosnob si sono coalizzati pure su Facebook, povera Paris, tutti contro di lei. Crudeli. L’unica consolazione: Guenther Aloys, il produttore di tanta meraviglia enoica, non incolpa Paris del default, anzi, rilancia: “è perfetta, per il nostro prodotto”. Quando si dice perseverare.

[Update: pure Franco Ziliani parla di Prosecco, oggi, ma con piglio critico: “i Prosecco australiani, e quelli do Brasil suonano paradossali”. Eccome].