di Nunzia Clemente 13 Maggio 2016
riso zafferano, oldani, stampante

Chi non conosce Davide Oldani? Mentre cavalca la filosofia pop, lo star-chef continua a buttarsi nella mischia iper-popolata dei libri di cucina, apre caffè iconici a Malpensa, non disdegna la tv, sta per trasferire il suo glorioso D’O in una sede più consona e moderna.

Se poi gli si chiede di essere il primo chef italiano a stampare in 3D i suoi piatti figurati se si tira indietro.

Succede a Seeds&Chips, il salone delle startup digitali nel campo alla tavola in svolgimento a Milano fino al 14 maggio, dove Oldani ha stampato dal computer passando per una stampante 3D riso e zafferano, il suo piatto più famoso.

Come vedete in queste foto, lo chef milanese non si è limitato al risotto, ma grazie alla stampante tridimensionale ha realizzato anche anche alcuni cestini all’avocado e fiori commestibili.

riso zafferano, oldani 3doldani, piatti 3doldani, piatti 3d

A parte la sorpresa, e gli sviluppi che la tecnologia potrebbe introdurre anche nel mondo dei ristoranti stellati, ci chiedete se avrebbero passato il severo giudizio di un ispettore della Guida Michelin?

Non li abbiamo assaggiati, purtroppo.