di Lorenza Fumelli 6 Febbraio 2012

I lettori di Dissapore sono timidi. Ve lo aspettavate? Noi no! I 20 ingressi messi a disposizione da Berlucchi sono andati esauriti in 20 minuti.

Alle 13 di domenica, il piccolo ma ben assortito gruppo si raduna al primo piano di Via Gattamelata, siamo ad Identità Golose, edizione 2012. Lo stand del nostro Sponsor si riempie in pochissimo tempo e gli  schieramenti appaiono compatti e ben distinti: chiassosi editor e amici degli editor da una parte, ordinati ed eleganti lettori dall’altra.

Intanto l’enologo Arturo Ziliani ci racconta  la storia  del Franciacorta che stiamo per bere, è un Cellarius 2006; quando i bicchieri si toccano e la bollicina inizia a scendere, l’atmosfera finalmente si scioglie ed è tutto un salutare, abbracciare, e sorridere. Grazie quindi a Berlucchi, grazie a Guffanti per gli splendidi formaggi,  e naturalmente grazie a tutti i nostri lettori.

Hai mai visto una degustazione senza buffet? Non per dire, ma il nostro era da urlo.

Alla selezione di formaggi Guffanti non ha resistito neanche il Viaggiatore Gourmet, uno che ha visto cose che voi umani.

Ecco un bicchiere mai domo: appartiene a Beppe Palmieri, di professione sommelier. Alla Francescana di Modena, però.

È il magico momento degli editor: per una volta Carmelita Cianci potrà mangiare senza per forza analizzare. Voto: 10 per gli splendidi riccioli rossi.

Gli editor di Dissapore/Intravino Fabio Cagnetti e Mauro Mattei con la direttrice delle scuole del Gambero Rosso, Francesca Riganati.

Chi scegliereste fra Mr. Longino e il foodblogger Fabrizio aka Arteteka? Nel dubbio tenerli entrambi, in caso di fame improvvisa fanno sempre comodo.

Il lettore Giorgio Scarselli con la nostra Sara Porro. Nostra, Giorgio, capito?

I lettori di Dissapore sono personcine sempre un po’ speciali, vero?

Lo chef televisivo Alessandro Borghese.

La sommelier Chiara Giovoni e il bestsellerista di libri di cucina Allan Bay studiano il perfetto abbinamento. Vino-cibo.

La lettrice Alexandra Asnaghi chiude degnamente la galleria di immagini dalla B-Fest che, più o meno è andata così. Visto che abbiamo serie intenzioni di creare altre occasioni di incontro con voi lettori, ditemi subito: qual è il vostro evento dei sogni, quello cui vorreste essere invitati?