di Chiara Cajelli 8 Febbraio 2020
caffè della moka

Se siete tra coloro che non apprezzano bere il caffè, questo articolo può comunque interessarvi perché parla di tutti i modi per riciclarlo. Ci sono soluzioni creative e aiuti concreti per la casa come usarli come profumatori, nelle candele, per decorare dolci come antiruggine o per pulire i fornelli, troverete anche qualche idea per i vostri piatti e dessert!

Profumatore per ambienti e cassetti

cassetti vestiti

Fate asciugare bene il caffè usato, o usate caffè vecchio, e chiudetene un po’ in un fazzoletto di cotone: basterà questo a profumare in maniera delicata ambiente e cassetti, soprattutto in presenza di scarpe…

Profumatore per frigorifero

interno frigorifero

Il caffè macinato, se posto in abbondanza e in una ciotolina da posizionare in frigorifero per alcune ore, assorbirà molti cattivi odori: aglio, formaggi, salumi un po’ stantii.

Profumatore per automobile

interno auto

Il profumatore per auto dev’essere di dimensioni ridotte, quasi invisibile: usate la punta di un paio di vecchi collant e riempitele di caffè ben asciutto. Legate per bene e affrancatelo in auto, dove preferite.

Candele profumate

candele al caffè

Se avete del caffè macinato vecchio – o anche usato a patto che lo lasciate asciugare completamente – e magari anche una candela anonima che non vi piace un granché, ecco la soluzione: fondete la cera, miscelatela al caffè e riversatela nel contenitore con lo stoppino. Lasciatela rassodare e accendetela: profumo delicato di caffè in tutta la stanza.

Decorare meringhe, dolci e pietanze salate

caffè per decorare dolci

Una volta asciugato per mene, il caffè macinato usato può essere riciclato per cucinare. Come? Ad esempio per arricchire le meringhe: prima di infornarle, spolverizzate un po’ di caffè sulla superficie e sentirete poi all’assaggio che bontà. Il caffè può essere usato anche come tocco finale per un brasato, o un risotto.

Per marinare carne e pesce o per le cotture in crosta

Il caffè, unito al sale e a qualche aroma come erbe o spezie, si trasforma in un ottimo aromatizzante per le cotture “in crosta” o le marinature. Miscelate gli ingredienti e il gioco è fatto: provatelo per pollo e salmone.

Per pulire forno e fornelli

interno forno

Non tutti sanno che il caffè, nonostante abbia una colorazione molto intensa, sia un ottimo detergente per le superfici di acciaio. Fornelli incrostati, aloni nel forno, cattivi odori: mettete abbondante caffè su una spugnetta umida e strofinate, per poi sciacquare.

Come antiruggine per aghi e spille

Un po’ di caffè macinato usato (e ben asciutto ovviamente) è perfetto come trattamento di conservazione per aghi da cucito e spille gioiello: mettetene un bel po’ in un sacchettino insieme a bambagia o cotone, e usatelo come puntaspilli.

Scrub di bellezza per il corpo

scrub al caffè

Se miscelate caffè macinato e olio di cocco, otterrete un magnifico e profumato scrub esfoliante per tutto il corpo viso compreso. Usatelo sulla pelle umida, quindi sciacquate abbondantemente con acqua fresca.

Alleato dei pediluvi

I pediluvi sono spesso necessari dopo una lunga giornata. Riempite una bacinella con abbondante acqua ben calda, aggiungete caffè macinato in abbondanza (che farà da scrub e alleggerirà i piedi), bicarbonato e sale grosso oltre a una goccia del sapone che preferite. Venti minuti così vi cambieranno la vita.

Riflessante per i capelli

caffè e capelli

Se non amate le tinte ma usate maschere o hennè per capelli scuri, vi basterà aggiungere alla miscela una piccola dose di caffè e fare così l’impacco ai capelli: alla lunga, noterete un intensificarsi di sfumature brune.

Usatelo come concime per i fiori

caffè per fiori

Un po’ di caffè sia in superficie che in profondità nella terra dei vostri fiori li farà crescere meglio. Non tutti però: i fiori più adatti per questo “concime” sono quelli che prediligono i terreni acidi: rose, camelie, rododendri.

Caffè per coltivare i funghi

funghi

Il caffè, come abbiamo scritto, è un ottimo concime e fertilizzante per le caratteristiche acide che lo contraddistinguono. I funghi possono essere coltivati in casa anche tramite appositi kit che vendono preso le serre, e molti di questi kit sono a base di caffè.

Sapone elimina odori

sapone caffè

Quante volte vi siete ostinati a strofinare le mani con il sapone da cucina, dopo aver maneggiato pesce o aglio? Se vi strofinate per bene le mani con il caffè macinato prima di insaponarle, non vi servirà ripetere il lavaggio mille volte.

Tenere lontani gli insetti

Il caffè ha il potere di tenere lontani gli insetti come formiche e – dicono – sia un valido aiuto anche contro le cimici. Tamponatelo o cospargetene un po’ nelle aree più infestate, soprattutto dove ci sono passaggi o spifferi.

Tenere lontane le lumache

Per salvaguardare il vostro orto dalle lumache (che se ne nutrirebbero), potete cospargere il perimetro di terra con due cose: cenere, come si usava tempo fa, oppure caffè usato e asciugato per bene.

Cubetti di ghiaccio per il white russian

white-russian

Il white russian è un cocktail da dopo cena, delizioso (e bello calorico): liquore al caffè, panna fresca liquida, vodka. Il ghiaccio non deve mancare, e per l’occasione si potrebbe personalizzare con un po’ di caffè macinato.

Congelato, per impacchi di bellezza e sollievo

Tenere una busta del ghiaccio piena di caffè, in congelatore, vi aiuterà quando vi servirà un sollievo per occhi gonfi o articolazioni doloranti o ancora lividi: il caffè non si scioglie, rimane freddo a lungo.

Usate i barattoli come porta oggetti

Se siete soliti acquistare i barattoli di latta per caffè, non buttateli via: lavateli per bene e usateli come porta oggetti, porta piantine in casa, porta penne e matite per i piccoli di casa.

Volete tenere le capsule? Fate degli orecchini!

Le capsule del caffè sono solitamente raccolte per essere riciclate, ma se volete potete provare questa soluzione bizzarra: fate degli orecchini. Svuotatele, pulitele bene, asciugatele e limate bene la circonferenza in modo tale che sia liscia; a questo punto potete lasciarle così o accartocciarle in maniera irregolare, per poi forarle e infilare l’uncino per orecchini.

Se il caffè in chicchi è vecchio usatelo per cuocere le torte alla cieca

Se avete in casa un caffè ancora in chicchi, davvero molto molto vecchio, non buttatelo: usatelo al pari delle sferette in ceramica o dei fagioli secchi per cuocere alla cieca la pasta frolla. Una volta usati, lasciateli raffreddare e metteteli in un barattolo per poterli riutilizzare allo stesso modo.

Caffè per massaggi anticellulite

Se unite il caffè usato e asciugato alla vostra crema anticellulite, questa agirebbe meglio anche grazie all’azione esfoliante del caffè. Non fa miracoli eh, è solo un suggerimento!

Per tingere il cotone

cotone caffè

Se volete conferire a fazzoletti, camicette o canottiere di cotone, potete usare tè e caffè: andrà benone anche il caffè macinato già usato. Portatelo a ebollizione in abbondante acqua, per immergervi i tessuti e lasciarli poi in ammollo fino al raffreddamento.

Non solo fiori e funghi… anche carote

caffè per carote

Abbiamo visto come usare i fondi di caffè per fiori e funghi, ma dovete sapere che sono perfetti anche per le carote: non funzionerà con carote già mature, ma al momento della semina. Unite ai semi di carota un po’ di caffè e vedrete presto i risultati!