di 24 Aprile 2012

Cucina creativa, presentazione dei piatti, slogan memorabili (“Guarda che ti fa Mustafà!”), cucina etnic, ironia sulle diete (“Ecco la patata [col buco in mezzo, NdR] per dimagrire”), Made in Italy e una frecciatina al Vaticano (“costa 5 euro perché è tutta roba rubata al Vaticano”).

Per me Mustafà è il venditore di utensili per cucina dell’anno, anzi il personaggio culinario dell’anno. Subito in TV!

[Crediti | Grazie a Dario Salvelli]