di Cristina Scateni 3 Maggio 2012

Qualche giorno fa ho raccontato a mia nonna, signora ottantenne venuta su dalla verace tradizione contadina umbra, che a Milano mi portano ogni settimana la cassettina di verdura fuori dall’uscio di casa. Mi ha guardata come si guarda la gallina di Banderas nella pubblicità del Mulino Bianco e mi ha chiesto con sincera preoccupazione “ma la paghi vero?”. La domanda è lecita perchè ha interpretato l’accaduto come un miracolo della grande città, una sorta di mistica apparizione alla nipote ereditaria coltivatrice di ortaggi, un ringraziamento di Madre Natura nei confronti della povera immigrata allontanata dalle primizie della sua terra.

Anch’io la interpreto così. Come un dono anonimo, come i pacchi che arrivano da Internet, sembrano sempre i regali di certi benefattori del web.

È da oltre un anno che ogni martedì mi arrivano a casa verdura e frutta fresche contenute in una splendida cassettina di legno. Magicamente comprare fuori dalla porta alle 8,30 di ogni martedì mattina. La sera lascio il vuoto, il giorno dopo è piena di buoni prodotti di stagione.

Pago con fattura a fine mese e continua a sembrarmi comunque un regalo e pur sempre uno dei servizi irresistibili e irrinunciabili che mi offre la iper organizzata Milano. Il servizio si chiama Bio Express, si possono scegliere diverse misure, pesi e composizione. Solo frutta, frutta e verdura, solo verdura. Dai 4 kg in su, con consegna settimanale o quindicinale. Ovviamente la raccolta segue fedelmente la stagionalità e sebbene si possa controllare dal sito il contenuto della cassetta che ci arriverà ed eventualmente cambiare qualche cosa, io mi ostino e mi diverto a non saperlo. Così mi approccio alla cassettina con somma fede e mi capita ovviamente di andare incontro a scoperte rare, l’aglio orsino è una delle più recenti.

Dopo aver gridato al mondo tutto il mio entusiasmo per frutta e verdura fresche, di buona qualità, comode a casa nella cassettina di legno, ho scoperto un mondo di appassionati veri e di cooperative e società che offrono questi servizi. Ecco quelli che ho sentito e verificato attraverso amici, conoscenti o cassettomaniaci come me.

Riporto anche un rapido sguardo ai costi, riferiti sempre alla cassetta di frutta e verdura small (3-4 kg circa).

BIO EXPRESS

Costo 17,00 €.

BIO GUSTÒ

Costo 22,00 € (cassetta più grande 5-6 Kg).

BIO IN CASA

Costo 17,00 €.

IL BUON ESSERE

Costo 19,00 € (cassetta più grande 5-6 Kg).

In questo genere di servizi abitare a Milano fa la differenza. Mia nonna l’ha capito e ogni volta che può mi intervista sul contenuto della cassetta settimanale, con anche buffi tentativi di quiz, indizi e indovinelli.

Ditemi anche voi: quali servizi simili conoscete nelle altre città/paesi o a Milano? E quanto costano?