Cristina Scateni

Cristina Scateni

Digital strategist, si sollazza con la cucina, coltiva l'orto in balcone, scrive di cibo su Dissapore, autrice del libro Slow Cooking per tutti.

ultimi post


Carrefour Market: 10 cose da comprare a Natale nel supermercato gourmettizato

Stiamo per parlare di supermercati, in particolare di un Carrefour. Eppure ricordo con nostalgia la definizione guascona e affettuosa “gastrofighetto”, che utilizzavamo solo pochi mesi fa per indicare la psicosi di alcuni radicali appassionati di food. Rassegniamoci, ormai è finito il tempo degli epiteti selettivi. Il mondo è gourmet e noi tutti siamo in egual ...

12 commenti

Cosa il ristorante della Guida Michelin preferito da tuo figlio dice di lui

Ieri sera seduta in un qualsiasi ristorante con stella Michelin, in una qualsiasi via milanese con la puzza sotto al naso, mi sono trovata di fronte un esemplare di bambino foodie. Lo stupore si è impossessato di me, forse perché di fronte a Masterchef junior, prima vera uscita pubblica del bambino fissato col cibo, dapprima ...

30 commenti

Tajine è il nome del piatto e del contenitore. Ripetete con me: Tajine

È giunta l’ora di scaldare l’autunno con una tajine. Abbiamo aspettato troppo in questo limbo color zucca e mela, in attesa di avere di nuovo a che fare con il brasato, le zuppe, la polenta, le cotture lente e dense. Per inaugurare la stagione senza sembrare troppo lanciata sull’inverno pieno, avvio la cucina lenta con la ...

4 commenti

Elenco di piatti smisuratamente più buoni con la crosticina: Report, dopo la pizza, vuoi toglierci anche questi?

La pizza bruciata fa male, l’alimento carbonizzato in genere nuoce alla salute e la prossima inchiesta di Report sarà sulla salsiccia agli idrocarburi, dove dimostreranno che i maiali mangiati dall’italiano medio arrivano surgelati dalla Germania. Ci sarà l’assalto alla salamella, saranno intervistati tutti i venditori notturni di salama cipolla e peperoni, ma solo quelli che ...

28 commenti

I tortelli sono solo uno dei motivi per scegliere la zucca come icona di gusto dell’autunno

Non ho mai amato granché la zucca. Per la tribù degli umbri cui appartengo, il suo sapore dolce e ruffiano non sarà mai all’altezza dei sapori sapidi dei prodotti locali. L’umbro può fare qualche compromesso con la dolcezza concentrandosi sui legumi, ma anche a quelli in genere aggiunge pezzetti di maiale qua e là, lardo ...

9 commenti

Erano ristoranti, bar, trattorie. Ora sono locali multifunzionali, ripetete con me: multifunzionali

Una volta erano ristoranti, osterie, bar, pub con precise funzioni e offerte chiare. I locali di oggi, quelli per cui diventa complesso trovare anche solo la giusta denominazione, sono soprattutto luoghi multifunzionali, aperti costantemente, dove mangiare è soltanto una delle attività. Più l’idea è brillante, innovativa, modaiola, o realmente utile, più il locale avrà successo. ...

8 commenti

Jamie Oliver ha riassunto perfettamente il senso dello street food: perché in Italia non esiste un Big Feastival?

C’è chi dice che i ristoranti nei prossimi mesi non potranno prescindere dai mezzi mobili, che anche i più ingessati si stiano organizzando per vendere i loro piatti per strada, che lo street food è presente e futuro. In una gita estiva inglese nei Cotswolds, un’area di colline fra Stratford-upon-Avon, Bath e Oxford, in Inghilterra, ...

11 commenti

Se ci riconoscono ci evitano: 5 di noi fissati per il cibo che nessuno vorrebbe incontrare in vacanza

Tra poco chiuderete le vostre valige per l’agognata vacanza. Smetterete di nutrirvi di blog di cucina, mostrerete distacco disincantato e vi arrenderete forse alla dieta da device che vi ha consigliato l’amico che si è disintossicato da Facebook un mese fa. Non saprete dell’ultima ricetta di Mauro Uliassi, né dell’apertura del food truck di street ...

5 commenti

Questa guida sulle verdure ripiene vi farà ricredere se pensate che l’estate non sia la stagione migliore dell’anno

Ode alla verdura ripiena, perché segna l’ufficiale arrivo dell’estate. Il ricordo di una teglia piena e colorata insieme al profumo di pane, aglio e prezzemolo marcano nella mia mente l’apertura della bella stagione e della sfida all’ultima imbottitura. Vince chi trova la variante più gustosa, chi mette insieme la coreografia più spettacolare, chi ricicla l’intera ...

10 commenti

La piadina migliore d’Italia: 10 posti + 1

L’estimatore della piadina può essere di due generi: romagnolo il primo, vacanziero il secondo. Il primo ce l’ha tatuata sulla pancia a memoria del cibo più buono finito lì dentro, in tasca lo squacquerone, in mano un buon prosciutto crudo, rucola a piacere. Il vacanziero la porta con sé unita al ricordo della sabbia, l’aria ...

45 commenti