di Massimo Bernardi 26 Luglio 2011

Dubbi. Devo ancora decidere se il titolista del secondo libro di Sigrid Verbert, la più foodblogger tra le foodblogger, sia un genio o lo stagista dell’ultimo minuto. Stavate bene anche senza certi amletismi di fine luglio, lo immagino, ma a cosa vi fa pensare “Regali Golosi”? Posso messaggiare o emailare quanto volete tanto la risposta la conosco già: a uno zaino gourmet pieno di vertiginose bontà che si è inopinatamente deciso di regalare anziché cavalcare la sola voglia sensata: azzerarle il più velocemente possibile.

Invece “Regali Golosi” (rilegato, 192 pagine, Giunti Editore, 19 €) come da risvolto di copertina, è “una raccolta di ricette e idee da usare o a cui ispirarsi per pensare, preparare e confezionare delle piccole cose stuzzicanti fatte con le proprie mani”. Oltre a una serie di foto, ma qui sto per scrivere una banalità – bellissime – dell’autrice.

DISSAPORE REGALA “REGALI GOLOSI“.
Sì, avete letto bene, oggi regaliamo il libro diventato un piccolo classico quando ancora gli toglievano la plastica, occhio però, dovete pensare allo zaino goumet per averlo, e dirci qual è il regalo goloso più gradito che avete mai ricevuto. Regaliamo 3 copie di “Regali Golosi” a chi lascia i commenti migliori entro le 24 di domani 27 luglio, non siate telegrafici.