di Chiara Cajelli 29 Ottobre 2019
halloween-dolci-che-non-possono-mancare

Partiamo subito col piede giusto: chi definisce Halloween un'”americanata”, non sa che si tratta di una festa antica e tutta europea. Vero è che la tradizione da noi si è persa, e negli States – al contrario – non solo è rimasta, è spesso anche un po’ sopra le righe, ma quest’è: una festa nostrana. Una festa seria: Halloween deriva da All Hallows Eve, vigilia di Ognissanti laddove il 1 novembre si celebravano santi e defunti. Inoltre, coincide con il Samahin: il capodanno celtico che segnava la fine dell’estate e l’inizio dell’inverno, un momento di passaggio. Vediamo allora i dolci che non possono mancare ad Halloween!

1. Pumpkin pie

La pumpkin pie è simbolo nell’autunno statunitense, quindi anche del Thanksgiving Day ma anche di Halloween e di Jack O’Lantern! Si tratta di una torta con base frolla e farcita con una crema di zucca in cui prevalgono le spezie: cannella, zenzero, noce moscata. Farla è di per sé molto semplice ma ci si deve organizzare: la frolla – che io consiglio vivamente di cuocere alla cieca a discapito delle ricette che non indicano questo passaggio – la zucca da cuocere in forno e lasciare raffreddare… eccovi la nostra ricetta, da leccarsi i baffi!

La ragnatela di cioccolato

Una volta cotta e raffreddata la si decora con panna montata e/o amaretti, ma per l’occasione non può mancare una bella ragnatela di cioccolato. Fate fondere il cioccolato fondente (o quello bianco), versatelo in una sac à poche e tagliate 1-2 mm di punta. Disegnate una ragnatela su un foglio di carta da forno, rispettando come dimensione il diametro interno della torta farcita. Una volta asciugata la decorazione, staccatela delicatamente dalla carta e adagiatela sulla pumpkin pie.

2. Dita della strega

Fanno sempre un effetto meraviglioso, spettrale ma non troppo. Un’idea geniale ed estremamente semplice da fare: non sono altro che bastoncini di pasta frolla (va bene anche una frolla con farina di nocciola, o con farina di mandorle) stretti in due punti in modo tale da formare la “nocca”, e con una mandorla spellata posta come unghia. Sono magnifiche, e possono essere conservate per diversi giorni. Con la stessa frolla, potete realizzare dei biscottini semplici a tema come quelli in foto.

3. Cupcake fantasma

I vostri cupcake preferiti possono essere trasformati in fantasmi di Halloween in pochissime e semplici mosse. Per la base fate i vostri dolcetti soliti (al cioccolato, alla zucca, alla frutta), per il frosting invece fate una bianchissima cream cheese: formaggio spalmabile tipo philadelphia, zucchero a velo, burro morbido. Lavorate a lungo burro morbido e zucchero, quindi incorporate il formaggio e trasferite tutto in una sac à poche con bocchetta tonda. Spremete il frosting sul cupcake, a “fiamma”. Il tocco finale? Due gocce di cioccolato come occhietti dei fantasmi!

Anche salati!

Per fare dei cupcake fantasma salati, preparate una base a scelta salata (con verdure, salumi, formaggi) e una cream cheese a base di formaggio spalmabile, ricotta e sale. Per gli occhietti, semi di sesamo nero!

4. Mummie di sfoglia

Tipiche negli ultimi anni, le mummie di sfoglia sono estremamente semplici da realizzare, e potete ovviamente usare la sfoglia confezionata. Dal rettangolo di sfoglia ottenete un numero pari di rettangolini, e diverse striscioline sottili. Spennellate con panna o tuorlo sbattuto i bordi dei rettangoli, per porre al centro – sulla metà dei pezzi – un po’ di confettura (quella che volete). Chiudete con gli altri rettangoli di pasta e chiudete bene. Spennellatene la superficie e “fasciate” i fagottini con le striscioline, incrociandole per farle sembrare bende. Spennellate ancora e, per gli occhi, usate una nocciola tagliata a metà. Infornate a 190°C per 15 minuti o fino a doratura.

5. Muffin di zucca

Nulla di più semplice, nulla di così carino ed efficace anche per adulti! I nostri muffin di zucca sono leggerissimi, pratici anche da trasportare, deliziosi. Ecco la ricetta, fateci sapere che ne pensate!