di Massimo Bernardi 11 Settembre 2009

Il 2009 è l’anno del cibo retrò. Perché lo scegliamo, e cosa racconta di noi? Per rispondere a queste domande, ogni giorno di questa settimana Dissapore dedicherà un post ai ricordi. Chiamiamola: la settimana della nostalgia.
Packaging, forme, colori e disegni passato

Che la nostalgia venda è una verità senza tempo. I cervelli del marketing ci fanno tornare indietro a quando le cose erano differenti, e se il presente non dà sicurezze guardare indietro consola. Anche il trend del cibo retrò nasce così, una golosa operazione di business per i marchi storici che riesumano le etichette del passato, e per le altre che se ne inventano di nuove. Un dato per capire di cosa stiamo parlando: La Lurisia, azienda che imbottiglia acqua minerale dal 1925 in provincia di Cuneo, aveva messo a budget per tutto il 2009 una produzione di seicentomila bottiglie del chinotto, a luglio le vendite hanno superato i 2,5 milioni di pezzi.

Il nuovo packaging delle bevande si ispira agli anni '60

E dal chinotto alla pasta ai pomodori pelati, la tendenza del vintage è nelle scatole, nelle latte, nelle scritte, nei colori, nella grafica. Ovunque. Per il packaging di un prodotto e la pubblicità che lo riguarda, l’obiettivo è strizzare l’occhio alla nostalgia, puntando possibilmente sui  sapori legati alla cucina povera di una volta. E siccome il “cibo emozionale” è trasversale, perfino i più giovani rispondono positivamente alle sollecitazioni della nostalgia.

  • Per la sua pasta la Barilla utilizza confezioni praticamente identiche a quelle ideate nel 1956.
  • Riguardo alle bibite, la Chin8 Neri, che subito dopo la guerra avviò una fortunata campagna pubblicitaria che diceva «non è chinotto se non c’ è l’ 8», l’ 8 ce l’ha ancora. E per la sua gassosa ha riesumato la bellissima grafica optical degli anni ’70.
  • Le forme arrotondate delle bottiglie di Birra Peroni devono tutto alle antenate dagli slogan famosi: Chiamami Peroni e sarò la tua birra.
  • Dalle tabelle in latta dei gelati occhieggiano ancora le forme del Cornetto, Concertino, Biscotto, complice il rinnovato interesse per i dessert freddi a basso costo.

Nuovi prodotti che si ispirano alle confezioni degli anni '70

Che effetto ha su di voi la nostalgia? Cedete al richiamo del cibo che consola e scalda l’anima? Vi capita di mangiare certe cose solo perché vi portano indietro nel tempo?